Provincia e Poli

1000 litri di igenizzante per la Protezione Civile e le associazioni lecchesi FOTO

Usuelli: "Ringrazio il Politecnico di Milano per averci donato questa quantità di soluzione igienizzante "

1000 litri di igenizzante per la Protezione Civile e le associazioni lecchesi FOTO
Lecco e dintorni, 27 Aprile 2020 ore 14:29

La Provincia di Lecco distribuirà alle organizzazioni di volontariato di Protezione civile del territorio 1.000 litri di soluzione igienizzante, donata dal Dipartimento di Chimica, Materiali e Ingegneria ‘Giulio Natta’ del Politecnico di Milano nell’ambito del progetto Polichina.

LEGGI ANCHE FASE 2: dal 4 maggio si potranno rivedere (non riabbracciare) i parenti. Riaprono i parchi ma con ingressi contingentati

1000 litri di igenizzante per la Protezione Civile e le associazioni lecchesi

“Ringrazio il Politecnico di Milano per averci donato questa quantità di soluzione igienizzante – commenta il Presidente della Provincia di Lecco Claudio Usuelli – Con la collaborazione del Comitato di coordinamento dei volontari di Protezione civile lo distribuiremo alle organizzazioni del territorio per i volontari che in questo periodo di emergenza sono impegnati quotidianamente in numerose attività e servizi a favore della collettività”.

Cosa è il Progetto Polichina

Il Politecnico di Milano, è impegnato a produrre la soluzione igienizzante Polichina secondo la ricetta dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità).

Nel campus di Mancinelli è attivo un impianto pilota che da oltre un mese produce preziosa soluzione igienizzante per le mani. Siamo partiti con una piccola produzione di qualche decina di litri, lavorando alcool, acqua ossigenata, glicerolo e acqua. Ora siamo arrivati a circa 5 mila litri al giorno, numeri quasi industriali, possibili grazie all’impiego di pompe per la produzione continua, che consentono una capacità potenziale di 6 mila litri al giorno.

“A partire dal 16 marzo doniamo Polichina alle Aziende Socio Sanitarie Territoriali, alle Protezioni Civili della Lombardia, ai reparti mobili della Polizia di Stato, agli Istituti Penitenziari e alle Questure della Lombardia.

Non dimentichiamo anche realtà più piccole ma importantissime nell’aiuto in prima linea quali diverse sezioni di Croce Verde, Croce Azzurra, Croce Bianca e Croce Rossa Italiana e le diverse Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA) che si occupano della popolazione più fragile (anziani e disabili).

Il nostro lavoro è tutto volontario e non retribuito, le strutture sono messe a disposizione gratuitamente dal Politecnico di Milano ma per comprare le materie prime servono circa 25.000 € alla settimana.
L’obiettivo di questa campagna è riuscire a comprare materie prime necessarie per 3 settimane di produzione, quindi 75.000 €.”

4 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia