Valmadrera

10 anni e non sentirli! La Banca del Tempo spegne 10 candeline

Per celebrare l'anniversario l'11 ottobre partirà un percorso che,  fino alla prossima estate, ricorderà  a tutti quanto è bello e quanto è importante il tempo.

10 anni e non sentirli! La Banca del Tempo spegne 10 candeline
Lecco e dintorni, 03 Ottobre 2020 ore 13:00

10 anni e non sentirli! La Banca del Tempo di Valmadrera celebra la prima decade di attività con una bella iniziativa  che partirà alle 11.30 di  domenica 11 ottobre al Centro culturale Fatebenefratelli di Valmadrera. Stiamo parlando di  “La Comunità cresce con il Tempo-10 anni con Banca del tempo Valmadrera”, un percorso che,  fino alla prossima estate, ricorderà  a tutti quanto è bello e quanto è importante il tempo. ” Il progetto sarà composto di numerose azioni rivolte a tutti. – spiegano dalla Bdt – Partendo dai nostri soci, arrivando ai nostri amici, ma rivolgendoci a tutti coloro che ci conoscono anche solo per sentito dire, cercheremo di capire cosa è una Banca del Tempo e come il bisogno possa essere una ricchezza”.

La Banca del Tempo spegne 10 candeline

“Siamo nati lunedì 11 ottobre 2010 con molte speranze e poche certezze. Eravamo convinti che saremmo stati l’associazione che aiutava le famiglie con i bimbi in età scolare e che avremmo sostenuto i bisogni delle persone arrivate da poco a Valmadrera. Sicuramente lo abbiamo fatto e lo stiamo facendo, ma nelle oltre 15.000 ore scambiate in questi 10 anni (14.956 al 31 dicembre 2019), le nostre attività si sono arricchite di scambi a cui proprio non avevamo mai pensato – raccontano dalla Bdt – Tra le primissime socie entrate allo sportello, Carla e Fiorenza, ci hanno chiesto di creare un corso per imparare a utilizzare il computer, mentre Valentina cercava qualcuno per pulire i vetri e per stare in compagnia. Lo abbiamo fatto e così Carla e Fiorenza usano il computer, che anche Valentina ha imparato giocando a carte con Maria e Gariella. I vetri sono stati puliti perché Valentina, ospitando un torneo di carte, ha guadagnato ore per pagare chi lo faceva”.

LEGGI ANCHE Banca del Tempo lancia un supporto telefonico per le donne costrette in casa

Quanta strada è stata fatta!

Da allora tanto è stato fatto: corsi di cucina, di alimentazione agli alunni delle medie e del CFP A. Moro, sulla gestione della paura, sulla riparazione degli elettrodomestici, sulle banche e sul risparmio, sul riciclo e sulla lingua dei ciechi (Braille). I soci della banca del tempo hanno  giocato a carte, fatto l’orto con bambini del GREST e con i ragazzi del CFP A. Moro, sono  andati a Verona, Monastero Bormida (At), Cremona, Monza e Pavia. Hanno  imparato a conoscere il territorio andando più volte sul Barro, a San Tomaso, a Vercurago, sulla Greenway dei Patriarchi, a Terz’Alpe, alla Madonna delle Nevi e…

Quanto strani… scambi

“Ovviamente moltissimi e a volte strani gli scambi tra soci. Se è normale riparare una cerniera o cucinare una torta di compleanno, rimane curioso che si propone per insegnare il Qi Gong o lo Yoga della risata. Tradurre le dispense scritte a mano per alunni delle superiori o dialogare in francese davanti un aperitivo a base di cassis non sono attività comuni, a meno che siate soci di Banca del Tempo Valmadrera. Non accenniamo alle otto edizioni del Mercato del Baratto, ai tre corsi di informatica, ai sette anni di Qi Gong, agli otto anni di partite a scala 40 o ai 5 di Burraco, alle tante feste di Halloween, ma sono attività che da noi servono per creare coesione e comunità aperte. Da due anni sferruzziamo e, oltre a imparare a fare la maglia, abbiamo sostenuto due centri antiviolenza e fatto mascherine per difenderci dal Covid 19″.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia