Menu
Cerca
Valmadrera

Banca del Tempo lancia un supporto telefonico per le donne costrette in casa

Il presidente Flavio Passerini: "In tempi di Coronavirus vuole essere un servizio per aiutare a risolvere i problemi, a partire dalla solitudine"

Banca del Tempo lancia un supporto telefonico per le donne costrette in casa
Altro Lecco e dintorni, 30 Aprile 2020 ore 12:06

La Banca del Tempo Valmadrera apre uno sportello telefonico di sostegno alle donne costrette in casa.

Banca del Tempo in campo per l’emergenza Coronavirus

In tempo di Coronavirus e permanenza forzata in casa, l’Associazione Nazionale Banche del Tempo coinvolge numerose BdT dalla Lombardia alla Sicilia, passando per Piemonte, Emilia Romagna e Lazio, nell’organizzazione di attività che riguardano il sostegno psicologico, iniziative rivolte ai bambini e anche attività motoree presso la propria abitazione. Anche Banca del Tempo Valmadrera aderisce alla proposta aprendo uno sportello di sostegno particolamente dedicato alle donne.

Servizio attivo il mercoledì pomeriggio

“Visto che la permanenza in casa è obbligatoria per la maggior parte dei noi abbiamo pensato che spostare il supporto che facciamo via WhatsApp sul telefono, rendendolo fruibile anche dall’esterno della nostra associazione fosse giusto e sostenibile – spiega il presidente Flavio Passerini – La nostra Fiorella Casartelli, animatrice del gruppo di donne che sferruzzano da quasi un anno e mezzo, insegnante di Qi Gong e volontaria di Banca del Tempo Valmadrera attivissima in molte altre attività, ha offerto tre ore del suo tempo per dare supporto alle donne che in questo periodo richiedono un supporto telefonico per risolvere i loro problemi, a partire dalla solitudine”.

Il servizio è disponibile il mercoledì pomeriggio dalle 14 alle 17 al numero di telefono 320/7216418.

Indetto anche un concorso fotografico

“La Associazione Nazionale – fa sapere il presidente Passerini – propone anche un piccolo concorso dove inviando delle immagini del nostro stare a casa si possono vincere alcune copie del libro sulle Banche del Tempo”.  Qui i particolari della iniziativa.