Menu
Cerca
Valsassina

Tra un mese chiude il centro vaccinale in Comunità Montana: si valuta l'idoneità del Palazzetto dello Sport

Previsto un sopralluogo di Asst e Ats. L'obiettivo è quello di non privare la valle di un centro di somministrazione.

Tra un mese chiude il centro vaccinale in Comunità Montana:  si valuta l'idoneità del Palazzetto dello Sport
Attualità Valsassina, 27 Maggio 2021 ore 09:38

Tra un mese chiude il centro vaccinale della Comunità Montana: si valuta l'idoneità  del Palazzetto dello Sport di Barzio per non privare la Valsassina di un centro di somministrazione dei vaccini anti Covid. Proprio per questo, su iniziativa del Presidente della Comunità Montana  Fabio Canepari e del Presidente del Distretto di Lecco Guido Agostoni, nella giornata di ieri, mercoledì 26 maggio 2021, si è svolta  una riunione con i Direttori di ATS Brianza e di ASST Lecco per affrontare il tema dell'eventuale prosecuzione dell'attività di un Centro Vaccinale in Valle, visto che  già programmata al 30 giugno prossimo la chiusura di quello attualmente ospitato nelle strutture di Prato Buscante.

Tra un mese chiude il centro vaccinale in Comunità Montana: si valuta l'idoneità del Palazzetto dello Sport

"Si sono approfondite tematiche quali la necessità in relazione al numero delle persone da vaccinare, i costi di un eventuale trasferimento in un'altra sede sino alla fine dell'estate, la sostenibilità gestionale e la disponibilità di una nuova struttura - spiega il presidente Canepari -  Su questo ultimo punto, il Sindaco di Barzio, presente all’incontro, si è impegnato a verificare l'eventuale disponibilità di altri spazi adeguati sul territorio, in particolare il Palazzetto dello Sport, che possano essere disponibili fino all'inizio dell'autunno circa".

I responsabili delle Aziende Sanitarie si sono impegnati ad effettuare nei prossimi giorni un sopralluogo per verificare l’idoneità di questa soluzione messa sul tavolo.

La location per le seconde dosi

Nel frattempo, a partire da oggi, alle persone alle quali verrà somministrata la prima dose (e dovranno effettuare il richiamo non avendo quindi ricevuto il vaccino Johnson & Johnson) verrà comunicato che saranno successivamente informate sul nuovo Centro Vaccinale in cui dovranno recarsi.

"Da parte di tutti i presenti si è affermata la volontà di mantenere in Valle un Polo Vaccinale - aggiunge Canepari -  e nel contempo però l’importanza di verificare puntualmente le condizioni perché questo possa avvenire. Nei prossimi giorni, a seguito dei risultati degli approfondimenti programmati, la popolazione sarà informata circa le scelte effettuate".