Attualità
Lecco

Toccante lettera ai "Governatori del mondo" dai bambini della De Amicis: è un appello alla pace

Le commoventi parole degli alunni ai potenti riguardo il conflitto Russia-Ucraina

Toccante lettera ai "Governatori del mondo" dai bambini della De Amicis: è un appello alla pace
Attualità Lecco e dintorni, 19 Febbraio 2022 ore 14:00

Una lettera toccante, forse perché piena di quell'ingenutià che solo i bambini sanno conservare. A scriverla sono stati gli alunni della scuola primaria "De Amicis" di Lecco e l'hanno indirizzata ai "Governatori del mondo".  I bambini sono sempre sinceri e in queste poche righe hanno esposto a cuore aperto tutte le loro preoccupazioni per un possibile conflitto tra Russia e Ucraina. Queste parole, forse, riflettono quello che tutti noi pensiamo e che a volte non abbiamo il coraggio di ripetere a noi stessi e agli altri: un invito ad ascoltare il proprio cuore, un appello alla pace.

Lettera dei bambini ai "Governatori del Mondo": è un appello alla pace

"Cari Governatori del Mondo,

siamo gli alunni della scuola primaria De Amicis di Lecco (Lombardia, Italia) e abbiamo pensato di scrivere questa lettera sperando di arrivare al vostro cuore. Il momento storico che stiamo vivendo, a causa della pandemia, ci ha fatto cambiare tantissimo perchè abbiamo dovuto rinunciare ai gesti quotidiani a cui eravamo abituati: gli abbracci, i baci, i rapporti sociali. Tutto questo è stato motivo di sofferenza e lo è ancora tutt'ora. Quindi ci chiediamo: "Perchè dobbiamo ancora preoccuparci per qualcosa che, ai giorni nostri, si potrebbe tranquillamente evitare?

Stiamo parlando del conflitto Russia-Ucraina.

Noi siamo troppi piccoli per poter comprendere e sicuramente avrete le vostre ragioni che vi spingono a "litigare", ma provate ad ascoltare anche le voci di chi non è potente come voi.

Chiedetevi "ce n'è davvero bisogno?". Una guerra non risolve i problemi!!!

Anche noi litighiamo, discutiamo, ci arrabbiamo, ma alla fine troviamo sempre un accordo per poter convivere pacificamente...si cede vicendevolmente. Capiamo che i piani sono diversi, però siamo tutti uguali...siamo esseri umani!!!

Se ci riusciamo noi, sicuramente lo farete anche voi.

Ci fidiamo di voi grandi.

Con affetto.

la quarta e le quinte della Scuola Primaria De Amicis di Lecco.

Istituto Comprensivo "Falcone e Borsellino" - Lecco 1"

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter