Centro vaccinale di Cernusco

Technoprobe, l'arcivescovo Delpini in visita: "Qui c'è la dimostrazione che l'individualismo non prevale"

"Se io considero quello che avete fatto dico che noi uomini e donne siamo fatti per fare il bene, siamo capaci di imprese comuni, siamo capaci di affrontare un dramma come la pandemia insieme"

Attualità Lecco e dintorni, 14 Settembre 2021 ore 17:28

"Un'esperienza che merita tutta la mia ammirazione. Ne avevo sentito parlare e oggi ho potuto vedere coi mie occhi quello che è stato fatto".  L'arcivescovo di Milano Mario Delpini ha visitato nel pomeriggio di oggi, martedì 14 settembre 2021, l'hub vaccinale allestito all'interno della Technoprobe.

L'arcivescovo Delpini in visita al centro vaccinale Technoprobe

La  multinazionale di Cernusco Lombardone,  di proprietà della famiglia Crippa, è stata la prima azienda italiana a sposare la campagna  vaccinale mettendo a disposizione di ATS Brianza e ASST Lecco il nuovo stabilimento adiacente all’headquarter come centro  per le somministrazioni dei vaccini anti Covid garantendo tutte le spese. Oggi anche monsignor Delpini ha applaudito con sincera emozione alla grande e riuscita  dimostrazione di collaborazione virtuosa tra pubblico e privato che ha "trovato casa" a Cernusco Lombardone.

Il messaggio e i ringraziamenti dell'Arcivescovo

 

Un complesso logistico che ha funzionato alla perfezione "soprattutto grazie alla vostra presenza" ha sottolineato Monsignor Delpini rivolgendosi ai fratelli Cristiano e Roberto Crippa, al personale medico e infermieristico, ai volontari, alle forze  dell'ordine, ai responsabili di Ats e Asst e  agli amministratori del territorio, presenti oggi alla visita e al momento di preghiera che ha unito tutti.

Ma l'arcivescovo è andato anche oltre il concetto di ammirazione:

"Questa esperienza così come mi è stata descritta mi aiuta a rispondere alla domande  “Come siamo fatti noi uomini e donne? Com’è la nostra società?”. Ecco io qui trovo la risposta contro la tendenza lamentosa che dice che l’individualismo prevale. C’è un clima di parole deprimenti ed io penso che ci sarà una ragione per questo, però se io considero quello che avete fatto dico no: noi uomini e donne siamo fatti per fare il bene, siamo capaci di imprese comuni, siamo capaci di affrontare un dramma come la pandemia insieme.  L’umanità è fatta per volersi bene e darsi una mano. Non si pensa solo a un modo per fare carriera ma a un modo per servire la comunità, per dedicare le risorse al bene. Le risorse delle istituzioni e della famiglia Crippa sono per il bene".

 

"Qui alla Technoprobe imparo qualcosa sull'umanità"

"Questa umanità può essere rigorosa nella scienza e generosa nella prestazione. C’è una visione dell’umanità che non è quella di chi dice che va tutto male E che ciascuno pensa a se stesso. Io nego questa visione perché vedo voi e vi ringrazio della testimonianza perché imparo qualcosa a proposito di essere uomini e donne di questo tempo".

"Dio è alleato di coloro che fanno il bene"

"La seconda cosa che voglio dire è che dire che il Signore vi benedice. Io intendo questo, che Dio è alleato di coloro che fanno il bene.  Dio qualche volta viene rappresentato in modo fantastico ed invece i cristiani sanno di Dio, quello che Gesù ha detto.  Io come vescovo sono qui a benedire perché tutti quelli che si riconoscono nella Chiesa cattolica possano dire “questo Dio ci da speranza”. Adesso invoco per voi la benedizione del Signore".

Paolo Favini, direttore Generale della Asst di Lecco oggi in Technoprobe

Un momento importante quello che è stato vissuto oggi a Cernusco Lombardone come ha sottolineato anche il dottor Paolo Favini, direttore Generale della Asst di Lecco.

"È per noi motivo di orgoglio che l’Arcivescovo sia qui oggi ed è già la seconda volta. È una prova per rimarcare che certi risultati si costruiscono e si raggiungono grazie  alleanze forti" La Lombardia è la prima regione in Italia per numero di utenti vaccinati. Lecco é la prima provincia in Lombardia e siamo al 90% di residenti  vaccinati. Posso dire che la vaccinazione sta dando ottimi risultati, mentre nei non vaccinati sta tornando la malattia, brutta come l’abbiamo vista all’inizio. Ringrazio tutti i presenti; medici, infermieri e tutta la popolazione che ci è rimasta vicina".

9 foto Sfoglia la gallery

Giovanna De Capitani, sindaco di Cernusco Lombardone

Grata ed emozionata Giovanna De Capitani, sindaco di Cernusco:

"È stato un momento faticoso, ma questo centro alla Technoprobe ci ha compattato. Credo che sia diventato il centro di riferimento per tutti noi cittadini per vedere anche come noi sindaci siamo riusciti a collaborare. I ringraziamenti per la famiglia Crippa non finiscono mai".

Poi, rivolgendosi all'arcivescovo ha aggiunto:

"La sua presenza non può che onorarci e questo momento di preghiera ha un senso importante per noi"

Il Prefetto di Lecco Castrese de Rosa

"Siamo una società che ha gli anticorpi per poter rispondere anche a questa pandemia. Io sono sicuro che insieme ce la faremo, perchè siamo tanti e daremo una risposta importante. Grazie perchè la Sua presenza ci incoraggia ad andare avanti in questa strada"

Benedetta Carro