Attualità
Lecco

Successo per la prima settimana della mobilità sostenibile

 Molte le suggestioni raccolte al gazebo di piazza XX settembre rappresentate graficamente sulla mappa che ha suscitato interessa anche da parte dei più piccoli. Partecipati anche gli eventi proposti per sperimentare mezzi alternativi

Successo per la prima settimana della mobilità sostenibile
Attualità Lecco e dintorni, 27 Settembre 2021 ore 13:45

Bilancio positivo per la “settimana della mobilità sostenibile” che si è chiusa ieri, domenica 26 settembre, dopo 10 giorni di proposte, attività e sperimentazioni.

Successo per la prima settimana della mobilità sostenibile

 

L’obiettivo dell’iniziativa organizzata dal Comune di Lecco con la partership dell’Impresa sociale Girasole, la collaborazione Fiab, Eco 86 – Piedibus, Auser, Abil, Legambiente Lecco, Linee Lecco e la sponsorizzazione di Acel Energie era avviare e rappresentare un percorso di coprogettazione per disegnare il futuro della mobilità sostenibile in città.

7 foto Sfoglia la gallery

 Molte le suggestioni raccolte al gazebo di piazza XX settembre rappresentate graficamente sulla mappa che ha suscitato interessa anche da parte dei più piccoli. Partecipati anche gli eventi proposti per sperimentare mezzi alternativi: il giro in notturna dei laghi di Pescate e Garlate con Fiab, lo scorso 22 settembre, e  le uscite in barca a remi con Abil sabato 25 settembre.

Partecipato il laboratorio “officina della bici” di sabato 25. Da segnalare anche la collaborazione di Eco 86 che ha presentato il piedibus e rappresentato le linee sulla mappa e l’impegno di Auser che sabato 25 settembre ha animato il gazebo con i suoi volontari e lasciato in esposizione due delle “ammiraglie “ della nuova flotta di veicoli elettrici: l’associazione lecchese è da sempre attenta ad una mobilità non solo sostenibile del punto di vista ambientale, ma anche dal punti di vista sociale, occupandosi di trasporti sociale con efficacia e spirito di servizio. Ha chiuso la “Settimana della mobilità sostenibile” la manifestazione di Legambiente “Puliamo il mondo”.

Chiara Ratti