Attualità
In Provincia di Lecco

"Stazioni Sicure 2022": messi in campo 180 servizi, controllate 3.463 persone

Il progetto Stazioni sicure 2022 è durato da maggio a novembre.

"Stazioni Sicure 2022": messi in campo 180 servizi, controllate 3.463 persone
Attualità Lecco e dintorni, 15 Dicembre 2022 ore 18:33

260 posti di controllo e 220 violazioni al codice della strada rilevate: sono solo alcuni dei numeri del progetto "Stazioni Sicure 2022" presentato oggi pomeriggio, giovedì 15 dicembre 2022, in Comune a Lecco.

Un presidio importante

E' stato un presidio importante quello messo in atto da 24 Comuni del territorio. A tirare le fila di una serie di interventi durati da maggio a metà novembre è stato Palazzo Bovara. "I servizi complessivi messi in campo sono stati 180 - ha esordito il comandante della Polizia locale di Lecco Monica Porta - di cui 36 effettuati con il supporto di altri comandi. Sono stati effettuati 260 posti di controllo e rilevate 220 violazioni del codice della strada". E ancora "Durante questi servizi sono stati controllati 2546 veicoli e identificate 3463 persone. Si è trattato si servizi personalizzati sulla base delle esigenze dei diversi territori".

"Stazioni sicure rafforza la sicurezza"

L'accordo "Stazioni Sicure" a Lecco sta ottenendo ottimi risultati e conferma l'impegno di Regione Lombardia nel rafforzare la sicurezza sui treni e nelle stazioni ferroviarie".  Lo dichiara l'assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Romano La Russa, a margine della diffusione dei risultati ottenuti attraverso l'accordo sottoscritto da Regione Lombardia e Prefettura di Lecco, con 25 Comuni della provincia, situati lungo la tratta ferroviaria Lecco-Milano. "La sinergia tra le diverse Polizie locali - ha aggiunto l'assessore - garantisce un impiego numericamente adeguato di agenti e permette uno scambio fattivo di professionalità. Ringrazio il Prefetto di Lecco e i Comuni del territorio che per primi hanno creduto nel progetto".

I comuni

Oltre al Comune di Lecco, capofila dell'iniziativa, fanno parte anche Mandello del Lario, Bellano, Colico, Dorio, Brivio, Dervio, Merate, Olgiate Molgora, Calco, Airuno, Calolziocorte, Cernusco Lombardone, Unione dei Comuni Lombarda della Valletta, Osnago, Oggiono, Valmadrera, Civate, Malgrate, Molteno, Rogeno, Cassago Brianza, Galbiate, Nibionno.

Dopo Lecco anche altre province

"Il mio auspicio - precisa l'assessore - è che gli esempi positivi di questi territori, non solo Lecco ma anche Varese, dove abbiamo siglato un accordo analogo a settembre, spingano altre province ad aderire all'intesa. Regione Lombardia accoglierà le richieste mettendo a disposizione le risorse necessarie".  Il finanziamento della Regione, destinato ai Comuni del comprensorio, andrà ad incrementare le risorse erogate per il pagamento dei servizi agli agenti di Polizia locale. "Un bilancio positivo che risponde alle richieste di maggiore sicurezza che arrivano dal territorio - conclude La Russa - considerato l'aumento degli episodi di criminalità sui treni e nelle stazioni, che vedono nella maggior parte dei casi protagonisti gli extracomunitari. A Lecco, in particolare, gli agenti hanno organizzato presidi giornalieri in collaborazione con le altre Forze dell'ordine nella zona della stazione, sempre più di frequente teatro di aggressioni e risse".

 

Seguici sui nostri canali