Attualità
Lecco

Sosta selvaggia in centro? Scattano le multe

Sanzioni all'ombra del "Cantùn di bàll"

Sosta selvaggia in centro? Scattano le multe
Attualità Lecco e dintorni, 11 Maggio 2022 ore 12:56

Sosta selvaggia in centro? Scattano le multe. Nella mattinata di oggi, mercoledì 11 maggio 2022, gli agenti del comando di Polizia Municipale di Lecco hanno elevato sanzioni nei confronti di auro parcheggiate irregolarmente... nel salotto buono cittadino.

Sosta selvaggia in centro? Scattano le multe

I vigili in particolare si sono concentrati in piazza Garibaldi (all'ombra del Cantùn di bàll per dirla come i lecchesi) che è una della zona della città dove vige la Ztl, ovvero la zona a traffico limitato.

Non solo ma anche le auto munite di regolare "bollino" devono, a seconda delle  prescrizioni relative al proprio contrassegno, rispettare ad esempio i disco orario. Non tutti, eveidentemente hanno però rispettato gli obblighi previsti.

La lettera sui parcheggi in centro

Per altro la tematica dei parcheggi in centro è all'ordine del giorno come dimostra la lettera che ci è stata indirizzata da Paolo Trezzi

Cara Prima Lecco

Seppur a Lecco non manchino parcheggi il malutilizzo li fa sembrar pochi
Un'altra gestione delle migliaia di posti auto nei grandi parcheggi portando a preferire questi, oltre a un corretto utilizzo degli altri, ora lasciati credere posti auto privati, può esser parte della soluzione, crescita della mobilità sostenibile e restituzione spazi ai pedoni

Iniziando, non è un paradosso, proprio eliminando parcheggi. Quelli lungo le strade. Indirizzando le auto verso quelli ancor oggi sottoutilizzati.
Proseguendo, per quelli rimasti, spesso oggi malutilizzati e malcontrollati, attraverso uno strumento democratico e facilitatore: Lo "street control". La verifica delle targhe per parcheggi e soste, utilizzando una telecamera computerizzata montata sulle auto della polizia locale.

Lo street control permette al "vigile" senza scender dall'auto e in pochi secondi di rilevare quelle in sosta vietata, doppia fila, oltre che bollo, RC e revisione.
In caso di violazione, lo strumento computerizzato elabora la multa elevata sul posto o spedita a casa

Se da una parte togliendo auto dalle strade si indirizzan verso quelli vuoti, con lo streetcontrol l'obbiettivo è minor bisogno di parcheggi, facilitare una vera rotazione oggi farlocca per diffusa maleducazione e illegalità oltre che pochi controlli.

Insieme a tali strumenti servon ovvio anche:
- Modulazione tariffaria sebbene classista
- Assegnazione postiauto con criteri oggettivi
- Convenzioni con parcheggi privati
- Aree esterne con servizi navetta
- Pedonalizzazione di piazze e vie
- Potenziamento servizi bus urbani

Tutto finalizzato appunto a recuperar spazi di vivibilità, pedonalizzazione e vera mobilità sostenibile

Paolo Trezzi

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter