Attualità
Valgrehentino

Siccità: nuova ordinanza per limitare l'uso dell'acqua

Nuovo provvedimento per tentare di far fronte alla carenza di risorse idriche

Siccità: nuova ordinanza per limitare l'uso dell'acqua
Attualità Lecco e dintorni, 24 Giugno 2022 ore 09:43

Ieri il cielo ha "regalato" un po' di tanta attesa pioggia e anche per la giornata di oggi, venerdì  24 giugno  2022, sono previsti temporali sul Lecchese. Ma ovviamente queste perturbazioni non bastano per risolvere una situazione di siccità che si trascina ormai da mesi con risorse idriche sempre più limitate

Siccità: nuova ordinanza per limitare l'uso dell'acqua

Proprio per far fonte a questa situazione Lario Reti Holding, il gestore idrico della provincia, ha invitato tutti ad adottare comportamenti responsabili nell'utilizzo dell'acqua (leggi qui tutte le regole da seguire) e i sindaci stanno predisponendo apposite ordinanze per limitarne l'uso. Lo ha già fatto Filippo Galbiati, primo cittadino di Casatenovo, e ora la stessa scelta è stata assunta da Matteo Colombo di Valgreghentino.

Lo scopo del provvedimento, come detto, è quello di evitare lo spreco  in un periodo durante il quale, invece, si assiste tradizionalmente ad un aumento dei consumi per orti, giardini o piscine.

Ogni goccia conta: regole sul risparmio idrico

1. Tieni aperto il rubinetto solo quando serve: chiudi il rubinetto mentre ti lavi i denti, ti fai la barba o ti insaponi sotto la doccia.

2. Fai il carico di pulito: usa lavatrici e lavastoviglie solo a pieno carico. Mantieni puliti i filtri e fai la manutenzione richiesta.

3. Scegli la doccia invece del bagno: riempire la vasca comporta un consumo d’acqua quattro volte superiore rispetto alla doccia.

4. Applica i riduttori di flusso: sono dispositivi economici e facili da montare, che permettono di risparmiare fino al 50% dell’acqua usata.

5. Ripara le perdite: una perdita alle tubazioni può costare moltissimo, anche se sembra piccola. Assicurati che i rubinetti siano ben chiusi prima di andare a dormire e controlla di quanto il contatore si è spostato durante la notte per scoprire eventuali perdite occulte.

6. Evita sprechi nell’innaffiare orti e giardini: non innaffiare giardini e orti con acqua potabile. Meglio raccogliere acqua piovana o riutilizzare quella già usata per lavare la verdura.

7. Riduci il lavaggio di autoveicoli: non lavare l’automobile, possiamo farne a meno per qualche tempo.

8. Evita il ricambio di acqua nelle piscine: fa caldo, lo sappiamo. Ma se non rinunciamo oggi a qualche bagno refrigerante potremmo essere costretti a fare a meno di tante altre comodità. Una piscina gonfiabile, anche di piccole dimensioni, comporta un utilizzo di acqua pari al consumo di una famiglia di tre persone in una settimana.

9. Misura il tuo consumo: l’utilizzo giornaliero di acqua dovrebbe essere compreso tra i 150 ed i 160 litri per persona. Un consumo nettamente superiore potrebbe essere dovuto ad una perdita.

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter