Attualità
cALOLZIO

Premio e medaglione San Martino al Castello di Rossino e alla memoria di Bonanomi

La consegna delle benemerenze civiche avverrà sabato sera durante l’intervallo del tradizionale Concerto di San Martino, organizzato in collaborazione tra Pro Loco e Comune di Calolziocorte, alle 21 nella Parrocchiale

Premio e medaglione San Martino al Castello di Rossino e alla memoria di Bonanomi
Attualità Valle San Martino, 10 Novembre 2021 ore 10:04

Al Castello di Rossino e alla memoria dell’artista Arturo Bonanomi le benemerenze civiche del Comune di Calolziocorte. Sono stati resi noti, al termine dell’ultima riunione di Giunta, i nomi dei premiati per l’edizione 2020 (posticipata al 2021 causa Covid) del Premio e del Medaglione di San Martino, riconoscimenti conferiti con cadenza biennale a favore di Cittadini, Associazioni, Gruppi o Imprese che operano o hanno operato in qualunque settore dell’umana e che in tal modo abbiano favorito la notorietà della cittadina di Calolziocorte, o che comunque siano meritori del riconoscimento per le attività intraprese.

Premio e medaglione San Martino al Castello di Rossino e alla memoria di Bonanomi

Il Premio San Martino è andato all’imprenditrice Lisa Lozio, proprietaria del Castello di famiglia a Rossino, che da 14 anni gestisce un’attività di organizzazione di eventi e matrimoni caratterizza da una professionalità e una location mozzafiato sul lago.

“Su proposta delle commissioni Servizi alla Persona e Garanzie Statutarie, la Giunta comunale ha deciso di conferire il riconoscimento per l’anno 2020 al Castello di Rossino di Lisa Lozio – si legge nel comunicato stampa diramato dal Sindaco, Marco Ghezzi - per l’attività di ricevimenti, matrimoni e meeting nello splendido contesto che si affaccia su Calolziocorte e che porta annualmente centinaia di persone dall’Italia e dall’estero a conoscere la nostra città e tutta la Val S. Martino”.

Per il Medaglione di San Martino, invece, la scelta della giunta è ricaduta sull’artista Arturo Bonanomi, scomparso nel 2010. Al “Pittore della Neve” il riconoscimento alla memoria arriva proprio nel centenario della nascita (13 gennaio 1920) per essere stato “un artista calolziese di fama nazionale e internazionale. Da autodidatta fu incoraggiato dai più conosciuti e affermati pittori locali dell’epoca a perfezionare una propria personalità artistica che sviluppò raggiungendo livelli notevoli”.

Come già reso noto dall’Amministrazione Comunale, la consegna delle benemerenze civiche avverrà sabato sera durante l’intervallo del tradizionale Concerto di San Martino, organizzato in collaborazione tra Pro Loco e Comune di Calolziocorte, alle 21 nella Parrocchiale di San Martino vescovo in città.

Per l’occasione si esibirà il Coro Calauce di Calolziocorte, diretto dal maestro Fabio Piazzalunga e vedrà tra i protagonisti il pianista Fabio Locatelli, il soprano Hiroko Morita, il tenore Filippo Pina Castiglioni e il basso Ottavio Aondio.

Luca De Cani

LEGGI ANCHE Scomparsi due giovanissimi: ricerche in corso per Sara e Dominique Pietro