Attualità
Lecco

Ponte Vecchio: automobilisti fermi in coda ad un semaforo... che non diventerà mai verde IL VIDEO

 A volte qualche automobilista ben educato che è in coda scende dall'auto e spiega la situazione a chi aspetta  inutilmente. Altre volte sono le strombazzate di clacson a far desistere dall'attesa. 

Attualità Lecco e dintorni, 03 Novembre 2022 ore 14:42

Lasciate ogni speranza voi che... volete uscire da Lecco! Perchè le attese a volte possono essere infinite. Ne sanno qualcosa gli automobilisti che anche nella mattinata di oggi,  giovedì 3 novembre 2022, si sono ritrovati in coda davanti a un semaforo... che non diventerà mai verde, se non dopo ore!

Ponte vecchio: automobilisti fermi in coda ad un semaforo... che non diventerà mai verde

Stiamo parlando dell'impianto semaforico posizionato prima del Ponte Azzone Visconti e che ormai da più di una settimana (esattamente da lunedì scorso) regola il traffico in uscita dalla città. Il semaforo, lo ricordiamo, è rosso per buona parte della giornata e per tutta la notte.

Uscire da Lecco passando dal Ponte Vecchio è  infatti possibile solo ed esclusivamente nella fascia oraria tra le 15 e le 20 da lunedì a venerdì. In tutti gli altri orari quindi la luce rossa è fissa. Discorso a parte quello del fine settimana quando il semaforo (fatto salvo eccezioni come quella di domenica scorsa, quando per smaltire il caos che si era creato in città il ponte è stato "riaperto") è rosso h 24.

semaforo

Una sperimentazione che, lo dimostrano i fatti (e pure il video) è ancora ben lontana dall'essere ben compresa.  Non sono pochi gli automobilisti convinti di stare davanti ad un "normale" semaforo. Diligenti si fermano e attendono il via libera. I secondi passano, diventano  minuti e intanto si formano le code.

A volte qualche automobilista ben educato che è in colonna scende dall'auto e spiega la situazione a chi aspetta  inutilmente.  altre volte sono i passanti a dare spiegazioni altre ancora gli agenti del comando di Polizia Municipale di Lecco. Non mancano però le strombazzate di clacson che fanno desistere dall'attesa.  Quel che è certo è che ci vorrà ancora un po' di tempo perchè la nuova soluzione viabilistica diventi universalmente interiorizzata.

Seguici sui nostri canali