Attualità
Salute

Ozonoterapia per curare la sindrome Post Covid

Intervista al dottor Giordano Vendrame, responsabile del servizio di Anestesia e Rianimazione presso Clinica San Martino.

Ozonoterapia per curare la sindrome Post Covid
Attualità 17 Ottobre 2022 ore 07:15

La sindrome “Post Covid” o “Long Covid” è caratterizzata da una serie di sintomi che persistono nelle persone che sono ufficialmente guarite dalla infezione da virus SARS-CoV-2 (Covid-19). I sintomi riscontrati sono principalmente: stanchezza cronica, difficoltà di concentrazione e mente annebbiata, mancanza di fiato, mal di testa, perdita di gusto e olfatto, livelli di stress psico-fisico aumentati. Questi sintomi possono avere una durata variabile che va da poche settimane a parecchi mesi. L'ozonoterapia può aiutare a curare questi sintomi.

Ozonoterapia per curare la sindrome Post Covid

Il trattamento con Ozono per via sistemica mediante Autoemoterapia (AET-O3), in passato noto come GrandeAutoEmoTrasfusione o AutoEmoInfusione (GAET – GAEI), può rappresentare un valido aiuto per contrastare i sintomi da Long Covid. La miscela di Ossigeno-Ozono, a opportune concentrazioni, veicolata dal sistema vascolare favorisce la disponibilità, mediante il microcircolo capillare, di molecole di Ossigeno (O2) e di Ozono (O3) a tutti gli organi e tessuti del nostro organismo attivando il metabolismo cellulare, regolando le funzioni Neuroendocrina e Immunitaria e sfruttando le proprietà Antiossidanti riflesse indotte dalle alte concentrazioni di Ossigeno (per alcuni aspetti simili alla Terapia Iperbarica). L’ozono per la sua azione germicida è un potente antivirale ed è stato utilizzato con successo, in alcune Terapie Intensive, anche nelle fasi acute dei pazienti affetti da Covid-19. Infine non essendo un “farmaco” nel senso stretto del termine non ha problemi di effetti collaterali o di allergie.
Ne parliamo con il dottor Giordano Vendrame, responsabile servizio di Anestesia e Rianimazione presso Clinica San Martino che esegue questo trattamento.

Dottor Giordano Vendrame

Dottore, come funziona il trattamento di Ozonoterapia sistemica?

"L’AHT-O3 è una procedura semplice ambulatoriale della durata di circa 20-30 minuti sostanzialmente priva di rischi. Consiste nel prelevare al paziente da una vena periferica una modica quantità di sangue (150 ml) che viene raccolta in una sacca sterile trasfusionale contenente un anticoagulante alla quale viene aggiunta una miscela di O2/O3 che va ad arricchire il sangue venoso prelevato. A questo punto il sangue prelevato al paziente, diventato rosso vivo come quello arterioso, viene restituito dalla stessa vena del prelievo tramite un circuito chiuso sterile. Da qui tramite il circolo sistemico le concentrazioni di O2/O3 utilizzate raggiungeranno tutti gli organi e tessuti, ed in particolare quelli meno ossigenati per problemi patologici".

Quali i benefici per il paziente?

"I benefici della terapia sono percepiti soggettivamente dal paziente sin dalle prime sedute a seguito del riequilibrio delle funzioni temporaneamente alterate responsabili dei sintomi cronici, quali principalmente stanchezza e affaticamento".

È possibile richiedere maggiori informazioni e prenotare il trattamento presso la sede di Malgrate della Clinica San Martino telefonando al numero 0341.1695111 (Direttore Sanitario Dottor Alessandro Rampa iscritto all’Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di Lecco n. 00341).

Seguici sui nostri canali