Attualità
Colico

Nuova caserma dei Carabinieri: via libera definitivo

"Stimiamo che inaugureremo la nuova caserma dei carabinieri nel 2023"

Nuova caserma dei Carabinieri: via libera definitivo
Attualità Lago, 23 Settembre 2021 ore 12:37

Nuova caserma dei Carabinieri di Colico: è arrivato ieri, mercoledì 22 settembre 2021 il  via libera definitivo. A sottoscrivere l'accordo la Regione, rappresentata  dall’assessore con delega alla programmazione negoziata Massimo Sertori e dal sottosegretario regionale Antonio Rossi, il Comune di Colico guidato dal sindaco Monica Gilardi e la Comunità montana con il presidente Fabio Canepari. Presenti all'importante momento anche il  comandante provinciale dei Carabinieri, Igor Infante, il  prefetto di Lecco  Castrese de Rosa e il  presidente della Provincia di Lecco  Claudio Usuelli. 

Nuova caserma dei Carabinieri: via libera definitivo

“Con questa firma – ha spiegato l'assessore Sertori  - viene siglato definitivamente l’accordo per realizzare la nuova caserma dell’Arma, in sostituzione di quella attuale, che sorgerà all’incrocio tra via al Boscone e via la Madoneta e sarà al servizio di cinque Comuni. Attraverso lo strumento della programmazione negoziata non solo consegneremo ai cittadini di questo ampio territorio, una struttura moderna e strategica, capace di garantire elevati livelli di sicurezza e di contrasto alla criminalità, ma doteremo l’Arma di una sede adeguata allo svolgimento delle funzioni, dotata anche di appartamenti e alloggi per i militari nonché di una zona logistica ed operativa. Con questa operazione concorreremo al rilancio di un territorio che, grazie alla sua bellezza, è attrattiva di molti turisti soprattutto nel periodo estivo”.

Il costo complessivo dell’intervento è di 3 milioni di euro, la cui copertura finanziaria è garantita da Regione Lombardia per 2.100.000, dal Comune di Colico per 750.000 euro e dalla Comunità Montana Valsassina, Valvarrone, Val D’Esino e Riviera per 150.000 euro.

"La sicurezza partecipata è questa e si parte da strutture efficienti e funzionali - ha sottolineato il prefetto De Rosa -  Anche l'organico viene potenziato, da 8 a 13 unità. Vicini ai Sindaci per garantire maggiore tranquillità e presenza. Un rapido scambio di saluti con i dipendenti comunali incontrati nei rispettivi Uffici e un salto nell'attuale caserma a portare solidarietà ai Carabinieri con l'auspicio che quanto prima possano trasferirsi nella nuova sede".

Il sindaco di Colico non ha esitato a definire quella di ieri una giornata storica per Colico: "Ora l'obiettivo è concludere l'opera entro 2 anni" ha detto Monica Gilardi. Una tempistica che è stata confermata anche dalle parole di Rossi: “Stimiamo che inaugureremo la nuova caserma dei carabinieri nel 2023 -  ha infatti aggiunto il sottosegretario - questa firma dimostra quanto sia fondamentale la cooperazione tra diversi enti per portare a risultati importanti. La nuova caserma sarà un punto di riferimento per la sicurezza dei cittadini non solo di Colico ma anche per quelli di Dervio, Sueglio, Dorio e Valvarrone per un totale di 11.500 abitanti. Anche questa opera è una tessera del mosaico di interventi volti a preparare il territorio sul tema della sicurezza in vista dei grandi eventi che si svolgeranno in Lombardia, in particolare le Olimpiadi Invernali Milano-Cortina 2026.”