Attualità
Lecco

Lavori in cantiere e rumori all'alba: scoppia la rabbia dei residenti

Boscagli: "Lavori e infrastrutture sono essenziali ai cittadini solo se non viviamo il paradosso di un costante disagio e peggioramento della qualità di vita".

Lavori in cantiere e rumori all'alba: scoppia la rabbia dei residenti
Attualità Lecco e dintorni, 12 Ottobre 2022 ore 18:45

Lavori in cantiere e rumori all'alba: scoppia la rabbia dei residenti a Lecco. E' successo  di oggi, mercoledì 12 ottobre 2022 in via Lamarmora nella zona dell'area ex Pagani. Affacciati alle finestre alcuni residenti hanno immortalato e poi postato in rete il via vai di camion che, in orari (ad esempio prima delle 6.30 di mattina) che per molti  tendenzialmente  sono più consoni al sonno che alla veglia, trasportano materiali per il cantiere. E' quello di oggi non è stato un caso isolato...

Lavori stradali e rumori all'alba: scoppia la rabbia dei residenti

A farsi da portavoce della protesta, e anche da mediatore, è stato il consigliere comunale di Lecco Ideale Filippo Boscagli che si è rivolto all'Amministrazione per verificare la situazione e individuare possibili soluzione in grado quantomeno di attenuare il disagio vissuto dai residenti.

"Ho sentito e sollecitato l'assessore Maria Sacchi, che ringrazio, su due temi fondamentali, i lavori di Via Lamarmora (Area Ex Pagani) e Corso Martiri (lavori tubazioni LRH) - spiega Boscagli - Nella legittimità delle opere bisogna sempre rendere compatibile la vita delle famiglie e dei residenti. La protesta emersa oggi, prima dell’alba, in cui i residenti contestavano operazioni di scavo e carico scarico in orari improponibili è assolutamente legittima se non sacrosanta, tanto più che non si contestano i progetti, ampiamente discussi e criticati negli ultimi 13 anni, quanto la modalità di esecuzione quasi notturna con pesanti ripercussioni sulla qualità della vita di un rione residenziale".

La situazione di Corso Martiri

Grosso inoltre  il punto di domanda che aleggia sopra Pescarenico dove, a seguito di una perdita di liquami del collettore fognario in corrispondenza dell’incrocio tra Corso Martiri della Liberazione e Via Antonio Corti, sono in corso lavori che sono iniziati il 12 settembre 2022.

"All'Assessore ai Lavori Pubblici ho fatto presente come Corso Martiri stia vivendo una fase di viabilità estremamente critica per le tubazioni di Lario reti Holding - aggiunge Boscagli -  Ma quei lavori di somma urgenza dovevano essere conclusi e la viabilità liberata già dallo scorso 7 ottobre, siamo al 12 ottobre, e non è chiaro se nemmeno venerdì 14 (giorno per il quale LRH ha chiesto la proroga) tutto sarà ripristinato. Lavori e infrastrutture sono essenziali ai cittadini solo se non viviamo il paradosso di un costante disagio e peggioramento della qualità di vita".

 

 

Seguici sui nostri canali