Attualità
Fino a fine settembre

Lario (davvero) sicuro: da sabato lago presidiato dai Vigili del fuoco

Dopo la denuncia sulla mancata attivazione del servizio ecco che da sabato i pompieri saranno operativi

Lario (davvero) sicuro: da sabato lago presidiato dai Vigili del fuoco
Attualità Lago, 14 Luglio 2022 ore 11:16

Buone notizie per turisti e affezionati del lago che questo week end sceglieranno le acque della sponda lecchese del Lario per trovare refrigerio dal gran caldo che ci sta attanagliando (sono previste temperature fino a 38-40 gradi...).  Dopo la denuncia della Segreteria Provinciale del Co.Na.Po. di Lecco - Sindacato Autonomo Vigili del Fuoco  in merito alla mancata attivazione del presidio acquatico, oggi, giovedì 14 luglio 2022, i pompieri lecchesi hanno annunciato che il servizio partirà  questo fine settimana. Tuffi rinfrescanti e anche sicuri quindi!

Lario (davvero) sicuro: da sabato lago presidiato dai Vigili del fuoco

"Da sabato 16 luglio  fino  24 settembre 2022 i Vigili del fuoco di Lecco inizieranno a presidiare le acque del lago per tutti i week end dalle  10 fino alle 19, questo per far fronte al grande numero di bagnanti presenti sulle nostre coste - spiegano i Vigili del fuoco - I pompieri addestrati all'utilizzo di mezzi nautici e al soccorso in acqua saranno pronti ad intervenire in maniera tempestiva in caso di richiesta di soccorso tecnico urgente".

Il battello pneumatico Vanguard

Le squadre nautiche utilizzeranno il nuovo battello pneumatico Vanguard. Si tratta di un  mezzo di soccorso e antincendio da 300 cavalli  adatto a trasportare numerose persone in caso di emergenza. Non solo ma in campo (... anzi in acqua) le moto d'acqua del Comando provinciale di Lecco.

Base a Mandello

La base operativa sarà allestita alla  lega navale di Mandello. Il ROAN ( reparto operativo aereonavale guardia di finanza) coordinerà le attività del progetto "Lario sicuro".

9 foto Sfoglia la gallery

Cosa è l'operazione Lario Sicuro

La riunione per la pianificazione dell'Operazione Lario sicuro si era svolta a fine maggio a Villa Monastero alla presenza di Prefettura, Provincia di Lecco,  Forze dell'Ordine,  Comando provinciale dei Vigili del Fuoco,  Reparto Operativo Aeronavale Guardia di Finanza Como, Autorità di Bacino del Lario,  Navigazione Lago di Como, Trenord, Rete Ferroviaria Italiana, il Trasporto Pubblico Locale, Areu 118 e Croce Rossa Italiana - Comitato Provinciale, Comitato di coordinamento organizzazioni di volontariato protezione civile. Durante il summit era stato disposto che:

A seguito della chiamata di soccorso urgente al 112 N.U.E., quest’ultimo provveda ad attivare in ragione della tipologia dell’azione richiesta, il 118 AAT AREU (per annegamento) o il 115 VV.FF (per ribaltamento dell’imbarcazione).

I soggetti interessati, AAT AREU e VV.FF, si scambieranno immediatamente l’informazione con i mezzi fonici.

Ricevuta l’informazione, i VV.FF provvederanno ad informare della chiamata urgente la Sala operativa dell’Arma dei Carabinieri che, a sua volta, informerà il Reparto Operativo Aeronavale Guardia di Finanza di Como.

 

Per migliorare questo consolidato meccanismo e garantire la circolarità delle informazioni relative ai natanti presenti nel lago (OPSA Lecco, Amministrazione Provinciale, etc.), è stata concordato che il programma delle turnazioni di tali mezzi trasmesse alla Sala Operativa dei VV.FF di Lecco vengano da quest’ultima inviate, prontamente, alle Forze di polizia (Arma dei Carabinieri, R.O.A.N della Guardia di Finanza).

In questa  logica di miglioramento del servizio tecnico di soccorso, si inserisce l’attività del personale del settore T.A.S. (topografia applicata al soccorso) del Comando Vigili del Fuoco di Lecco, che ha creato un portale web e un’applicazione per cellulari dedicati all’operazione Lario Sicuro

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter