Attualità
Siccità

Il lago basso svela una "discarica": scatta la pulizia straordinaria delle sponde LE FOTO

Trovato di tutto: pneumatici abbandonati, rottami metallici, bottiglie e damigiane in vetro, teli plastici e batterie di auto

Il lago basso svela una "discarica": scatta la pulizia straordinaria delle sponde LE FOTO
Attualità Lecco e dintorni, 27 Luglio 2022 ore 12:54

Solo ieri abbiamo pubblicato le impressionanti immagini di torrenti Bevera e Gandalogio "prosciugati" e del fiume Adda che, in zona Ponte Azzone visconti è in condizioni pietose. Ma anche il lago è a livelli minimi e questo ha fatto emergere un significativo quantitativo di rifiuti. Proprio il Comune di Lecco ha deciso di disporre delle operazioni di pulizia straordinaria delle sponde. Analogo intervento anche a Pescate.

LEGGI ANCHE Allarme siccità: le immagini dell'impressionante agonia dei torrenti lecchesi e dell'Adda

Lago e torrenti in secca: a Lecco scatta la pulizia straordinaria delle sponde

L'intervento, richiesto dall'Amministrazione comunale diretta dal sindaco Mauro Gattinoni, è compiuto dagli operatori di Silea, la società che gestisce i servizi di raccolta rifiuti e di igiene urbana nell’intera provincia di Lecco.

5 foto Sfoglia la gallery

Nella mattinata di oggi, mercoledì 27 luglio 2022, la "bonifica" è stata effettuata nella zona del Bione. "Queste operazioni di pulizia vengono effettuate  a mano e permettono la raccolta dei rifiuti senza rovinare le sponde o disturbare la fauna presente" fanno sapere da Palazzo Bovara.

La squadra messa in campo da Silea, ha permesso di raccogliere manualmente più di 50 sacchi di materiale. "Diverse le tipologie di rifiuti rinvenute nella sponda lecchese in zona Bione, tra cui spiccavano pneumatici abbandonati, rottami metallici, bottiglie e damigiane in vetro, teli plastici e batterie di auto - spiegano da Silea. 

Le operazioni hanno interessato anche un’area di Pescate per la rimozione, tra gli altri, dei resti di una vecchia barca in legno e di alcuni pneumatici.   "Sono state nel frattempo monitorate altre aree lacustri ma, al momento, non sono emerse particolari criticità" chiosano dalla società.  

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter