Sanità

Infermieri a tempo indeterminato: al bando di Lecco si presentano in 2000 per 60 posti

Gli uffici di via dell'Eremo a Lecco sono stati letteralmente subissati di adesioni

Infermieri a tempo indeterminato: al bando di Lecco si presentano in 2000 per 60 posti
Attualità Lecco e dintorni, 01 Settembre 2021 ore 10:25

Assalto al concorso per  i posti da infermieri a tempo indeterminato promosso dalla Asst di Lecco. Da ogni parte d’Italia sono arrivate quasi 2000 adesioni da parte di altrettanti candidati per un totale 60 posti da assegnare.

L'Asst di Lecco cerca 60 infermieri: si presentano in 2000.

L'azienda sanitaria infatti ha pubblicato  un bando di concorso per 60 posti nel ruolo di collaboratore professionale sanitario – infermiere, categoria D, a tempo indeterminato, per i Presidi di Lecco, Merate, Bellano e strutture territoriali. La scadenza era fissata lo scorso  26 luglio e il concorso era riservato ai titolari di una laurea in Infermieristica, abilitante alla professione sanitaria di infermiere (L/SNT1 Classe delle lauree in Professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica) oppure a quanti in possesso di diploma universitario di infermiere oppure i diplomi e gli attestati riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al diploma universitario ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici concorso.

Gli uffici di via dell'Eremo a Lecco sono stati letteralmente subissati di adesioni (qui tutti i partecipanti ammessi) tanto che, considerate anche tutte le normative da rispettare in materia di Covid durante i concorsi pubblici, in provincia di Lecco non è stato individuata una location per effettuare le prove.

Il concorso si  articolerà in tre giornate con le prove scritte che avranno luogo il 3, 4 e 5 ottobre al Selexi Test Center - Centro Direzionale Valtorta, ingresso Via Gerolamo Vida, 11 a Milano.

Necessario il Green pass

Per partecipare sarà necessario presentare all’atto dell’ingresso nell’area concorsuale una valida Certificazione verde Covid-19 (Green Pass) cartacea, oppure referto relativo ad un test antigenico rapido o molecolare, effettuato mediante tampone oro/rino-faringeo presso una struttura pubblica o privata accreditata/autorizzata in data non antecedente a 48 ore dalla data di svolgimento delle prove.