Attualità
La cerimonia

Il re delle vette ha la sua nuova "casa": inaugurato il piazzale Riccardo Cassin

Omaggio al grande alpinista lecchese che ha firmato imprese letteralmente entrate nella storia, scomparso il 6 agosto 2009 all'età di 100 anni.

Il re delle vette ha la sua nuova "casa": inaugurato il piazzale Riccardo Cassin
Attualità Lecco e dintorni, 10 Giugno 2022 ore 20:07

Il re delle vette ha ufficialmente la sua piazza. Colui che forse più di chiunque altro (fatta eccezione per Alessandro Manzoni) ha reso famoso il nome di Lecco oggi, venerdì 10 giugno 2022, ha ricevuto l'omaggio "toponomastico" dalla sua città. E' stata infatti svelata la segnaletica che intitola a Riccardo Cassin il piazzale della Piccola. Con una cerimonia emozionante il drappo azzurro  con lo stemma della Città di Lecco è stato rimosso (in aiuto per portare a termine l'arduo compito, considerata l'altezza del cartello, anche  trampoliera  Federica Nasazzi). Sullo sfondo, stagliato nel cielo azzurro (quel cielo di Lombardia così è bello quando è bello, così splendido, così in pace per tornare al Manzoni), il Resegone a "benedire" il battesimo ufficiale.

Il re delle vette ha la sua nuova "casa": inaugurato il piazzale Riccardo Cassin

In prima fila un raggiante sindaco Mauro Gattinoni con gli assessori all'Attrattività territoriale Giovanni Cattaneo e all'educazione  Emanuele Torri. Non sono voluti mancare nemmeno i consiglieri Peppino Ciresa Filippo Boscagli (entrambi notoriamente appassionati di montagna) e Alberto Anghileri. Presenti i familiari dell'alpinista, i figli Guido e Pierantonio detto “Tono”.

Sindaco e assessori con i familiari di Riccardo Cassin
Sindaco e assessori con i familiari di Riccardo Cassin

Emozionato Guido: "È un momento bellissimo e mi fa estremamente  piacere che la città di Lecco  si ricordi e renda omaggio a mio papà dedicandogli  questa piazza che diventerà sempre più  importante. Mi rende ancora più felice il fatto che questa decisione si stata condivisa da tutti gli amministratori: l'unanimità raggiunta è un riconoscimento significativo dal punto di vista umano. Per questo ringrazio il sindaco Mauro Gattinoni, l'assessore Cattaneo e l'Amministrazione intera".

Il sindaco Gattinoni con Guido Cassin
Il sindaco Gattinoni con Guido Cassin

La decisione di intitolare al grande alpinista lecchese che ha firmato imprese letteralmente entrate nella storia, scomparso il 6 agosto 2009 all'età di 100 anni, l'area aperta - pari a oltre 10.000 MQ quadri - dove già oggi è presente il mercato cittadino e che nel corso del 2021 ha iniziato ad ospitare i primi eventi, era stata presa a gennaio di quest'anno con una  apposita delibera della Giunta Gattinoni.

Il piazzale, divenuto interamente di proprietà del Comune di Lecco nel corso del mese di novembre del 2018 grazie a una complessa operazione di permuta e acquisto finalizzata alla successiva riqualificazione dell’intera area, è  oggetto di una più ampia azione di valorizzazione di quella che rappresenta una nuova zona chiave della città di Lecco, sita nei pressi del campus universitario e dotata di spazi unici.  Non a Caso la Piccola è stata ribattezzata il quattordicesimo rione di Lecco.

"Lecco omaggia con la sua toponomastica i grandi lecchesi, che siano di nascita o d'adozione, e Cassin è senza dubbio uno di loro - ha sottolineato  il primo cittadino Gattinoni - Manzoni, Cermenati, Stoppani, ed oggi anche Cassin, come uomo imprenditore e alpinista, debbono essere un esempio per i nostri giovani. Questa piazza è destinata a diventare un centro di aggregazione sociale e sportivo e tutto accadrà sotto il nome di Riccardo Cassin".

Mario Stojanovic

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter