Menu
Cerca
Ambiente

Il laboratorio di Lario Reti Holding estende la certificazione di qualità ISO 17025 sulle acque destinate al consumo

Sono ora 13 i parametri certificati per le acque potabili e 5 per le acque reflue

Il laboratorio di Lario Reti Holding estende la certificazione di qualità ISO 17025 sulle acque destinate al consumo
Attualità Lecco e dintorni, 26 Aprile 2021 ore 14:53

Il laboratorio di Lario Reti Holding ha esteso la certificazione di qualità ISO 17025, portandola a quota 13 prove per le acque destinate al consumo umano, cioè potabili, e a 5 per le acque reflue, cioè quelle in ingresso e in uscita dai depuratori.

Il laboratorio di Lario Reti Holding estende la certificazione di qualità ISO 17025 sulle acque destinate al consumo

I più recenti ingressi tra le prove certificate riguardano fluoruri, nitriti, nitrati, solfati, fosfati, sodio, ammonio e potassio con cromatografia ionica sulle acque destinate al consumo umano.
Questo ampliamento delle prove sottoposte a certificazione di qualità ISO 17025 giunge a quasi due anni dall’ottenimento della prima certificazione, che riguardava i 5 parametri relativi alle acque reflue, e a circa 6 mesi dalla prima estensione alle acque potabili.
“I vantaggi portati da questa certificazione dei processi sono per noi concreti in quanto ci ha portati ad una gestione più efficace della reportistica di controllo ed all’acquisizione di nuove competenze personali. Sarà anche occasione di rafforzamento della collaborazione con altri reparti aziendali e diverrà volano per un cambiamento di visione aziendale che va oltre i confini del nostro Laboratorio”, spiega Rita Provenzano, responsabile del Laboratorio di Prova di Lario Reti Holding.