Attualità
Alpini

Gruppo Alpini Garlinda di Garlate: Guido Maggi sarà il nuovo capogruppo

Successore del compianto Bruno Gnecchi, è stato eletto venerdì scorso.

Gruppo Alpini Garlinda di Garlate: Guido Maggi sarà il nuovo capogruppo
Attualità Oggionese, 30 Aprile 2023 ore 11:21

Dopo alcuni mesi di commissariamento e dopo la scomparsa dell'indimenticabile ed amato capogruppo Bruno Gnecchi, nella serata di venerdì scorso, 28 aprile 2023, alla sede degli Alpini Garlinda di Garlate, è stato eletto il nuovo capogruppo, il garlatese d.o.c. Guido Maggi, 73 anni, 35 dei quali trascorsi come vice capogruppo.

Il neo capogruppo Guido Maggi

Gruppo Alpini Garlinda: 41 soci ordinari e 15 amici alpini

A presenziare per le votazioni il direttivo di Lecco, con il nuovo presidente Emiliano Invernizzi e con Farina, Canali e Fazzini.

Il nuovo capogruppo ha commentato ed illustrato minuziosamente quanto segue: "Il Gruppo Alpini Garlinda oggi è composto da 41 soci ordinari e 15 amici alpini. I consiglieri sono Giuseppe Brambilla, Alfredo Polvara, Claudio Galli, Antonio Rossi e Manuel Maggi, che potrebbe anche diventare vice capo gruppo".

"Sono soddisfatto e sereno - questo il commento del neo capogruppo Maggi - ma vorrei, all'inizio del mio mandato triennale, rivolgere un pensiero di ricordo e di grande gratitudine personale al compianto, mio predecessore, Bruno Gnecchi, venuto a mancare un anno fa, che, con i suoi modi di fare silenziosi e operativi, volti sempre a mantenere il gruppo unito in armonia, ci invita a riflettere sui valori da lui insegnati, che insieme abbiamo sempre condiviso e difeso; in particolare, la lealtà e la trasparenza, che hanno sempre contraddistinto gli Alpini.
Per i prossimi tre anni chiedo maggiore collaborazione da parte dei soci ordinari, in particolare nelle occasioni in cui la presenza degli Alpini è primaria e fondamentale".

Il compianto ex capogruppo Bruno Gnecchi

Concludendo, il neo eletto ha confermato la presenza del Gruppo Alpini Garlinda all'Adunata Nazionale, che si terrà il prossimo 14 maggio nella città di Udine.

Mario Stojanovic 

Seguici sui nostri canali