Attualità
Solidarietà

Covid: Rotary Club Lecco in campo per il progetto “Oxygen: the elisir of life”

Il progetto è stato realizzato e completato nel mese di aprile 2022 con il supporto, oltre che del Rotary Club Lecco, dei principali Rotary Club asiatici

Covid: Rotary Club Lecco in campo per il progetto “Oxygen: the elisir of life”
Attualità Lecco e dintorni, 23 Aprile 2022 ore 16:00

A seguito dell’emergenza Covid-19 in India a metà 2021, il Rotary Club Lecco ha deciso di partecipare al progetto Global Grant “Oxygen: the elisir of life” finalizzato alla realizzazione di un sistema di produzione di ossigeno per curare i pazienti affetti da Covid nella città di Calctta.

Covid: Rotary Club Lecco in campo per il progetto “Oxygen: the elisir of life”

Il progetto è stato realizzato e completato nel mese di aprile 2022 con il supporto, oltre che del Rotary Club Lecco, dei principali Rotary Club asiatici tra i quali Singapore, Shanghai, alcuni Rotary Club americani, Busto-Gallarate Legnano-Ticino, e la Rotary Foundation. Il valore complessivo del progetto è di $ 138.000. La pandemia di COVID 19 ha fatto emergere una grave carenza di ossigeno terapeutico in India e anche a Calcutta, per questo si è intrapreso un progetto per fornire ossigeno e salvare la vita dei pazienti, fornendo il Medical Oxygen Supply System ( MOSS ) sia agli ospedali COVID sia ai pazienti.

MOSS è un sistema che estrae ossigeno dall’aria e lo utilizza per riempire direttamente le bombole; inoltre può far circolare l’ossigeno attraverso le tubazioni anche nelle stanze dei pazienti. Il flusso di ossigeno è di 100 litri al minuto ad una pressione pari a 5 KG/cmq, che è sufficiente per essere inviato ttraverso le tubazioni. La fornitura di ossigeno avviene 24 ore su 24, 7 giorni su 7 ininterrottamente e non necessita di altra materia prima se non l’ossigeno presente nell’aria e elttricità. MOSS è una macchina plug and use, quindi estremamente facile e veloce da usare.

La vita della macchina è di minimo 5 anni e non necessita di molta manutenzione. L’ossigeno prodotto da queste macchine è puro al 90% e di grado medico. Funziona con elettricità. Allo stesso tempo, sono stati forniti alcuni concentratori di ossigeno. Queste macchine possono estrarre ossigeno dall’aria, che può essere somministrato al paziente attraverso la cannula nasale. Questo sono posizionabili accanto al paziente per fornire ossigeno ogni volta che ne ha bisogno. Anche queste macchine sono esenti da manutenzione con una durata minima di cinque anni. Funzionano con batterie ricaricabili. Sono anche stati forniti sia ventilatori, sia ossimetri per monitorare i livelli di ossigeno, la frequenza cardiaca, la pressione arteriosa, e altre funzioni vitali del paziente.

Una macchina per l’emogasanalisi misura la concentrazione di sangue nel corpo e aiuta a controllare il flusso di ossigeno. Queste apparecchiature sono parte integrante del progetto e della gestione completa di un paziente affetto da polmonite da Covid. La comunità di Calcutta ha un grande bisogno di queste attrezzature poiché c’è una grave carenza di ossigeno nel paese, e la realizzazione di questo salverà molte vite.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter