Attualità
Annone

Contatori "intelligenti": i risultati ad un anno dall’installazione

I misuratori ad ultrasuoni sono dotati di una particolare tecnologia di registrazione del rumore per il rilievo delle perdite

Attualità Oggionese, 23 Giugno 2021 ore 09:48

Nel corso dell’estate 2020 Lario Reti Holding ha dotato di nuovi contatori “intelligenti” circa l’80% delle utenze idriche di Annone, con l’obiettivo di avviare una duplice sperimentazione: da una parte la telelettura dei consumi dei clienti e, dall’altra, la creazione di una rete di ricerca perdite attiva, continua e consultabile da remoto.

Contatori "intelligenti" Ad Annone Brianza

I contatori - installati a completo carico di Lario Reti Holding e letti tramite il passaggio di un veicolo attrezzato con sistemi appositi - hanno consentito di monitorare gli oltre 22 km di rete acquedotto di Annone grazie alla tecnologia “Acoustic Leak Detection”, che permette di intercettare i rumori generati da perdite idriche e di renderne immediata la pre-localizzazione. “Questi sono i primi misuratori di nuova generazione da noi installati e dotati di questa particolare tecnologia – spiega Vincenzo Lombardo, Direttore Generale di Lario Reti Holding – Rispetto ai misuratori tradizionali consentono una maggior durata e precisione nella lettura dei consumi e sono dotati di un sensore acustico che permette di individuare le perdite sulla rete.” Il comune di Annone è stato individuato come ideale per la sperimentazione di questi nuovi contatori, sia per la tipologia di utenza, prevalentemente residenziale, sia per l’elevato volume di perdita della rete, pari a circa 250.000 mc nel 2019. L’introduzione dei nuovi contatori ha permesso, in pochi mesi, di individuare e riparare 12 perdite occulte, riducendo di circa 130.000 mc/annui il volume totale di perdita. Nella porzione di rete coperta da questa nuova tecnologia, il volume di perdita risulta ad oggi completamente azzerato. “L’efficacia del sistema nell’individuazione delle perdite tramite analisi del rumore - conclude Vincenzo Lombardo – risponde agli obiettivi dell’azienda di ridurre velocemente gli sprechi. Per questo motivo stiamo valutando di estendere questa sperimentazione anche in altri comuni che presentano un bilancio idrico sfavorevole.