Mobilità sostenibile

ComuniCiclabili: consegnata la bandiera a Lecco

Lecco riceve un punteggio di 2 "Bike smile"

ComuniCiclabili: consegnata la bandiera a Lecco
Attualità Lecco e dintorni, 16 Luglio 2021 ore 14:15

È stata consegnata nella mattinata di oggi, venerdì 16 luglio 2021,  al Comune di Lecco la bandiera del progetto ComuniCiclabili, iniziativa promossa da FIAB - Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta onlus per valutare il grado di "ciclabilità" delle città che vi aderiscono.

LEGGI ANCHE Abbandona i serpenti nel cassonetto... per smaltirli nell'umido

ComuniCiclabili: consegnata la bandiera a Lecco

Al momento hanno partecipato il Sindaco di Lecco Mauro Gattinoni l'assessore all'Ambiente e mobilità del Comune di Lecco Renata Zuffi, Paola Schiesaro di FIAB. Con l’occasione è stato possibile presentare anche le nuove biciclette del servizio di bike sharing BluBike.

This image requires alt text, but the alt text is currently blank. Either add alt text or mark the image as decorative.

 

L’assegnazione del punteggio a Lecco è avvenuta ieri, giovedì 15 luglio, nel corso di una conferenza online organizzata da FIAB, con 22 nuove città aderenti. Complessivamente sono invece oltre 150 le città italiane che hanno ricevuto il riconoscimento di ComuniCiclabili: da piccoli paesi a realtà più grandi, fino ai capoluoghi di provincia e di regione che, nel complesso, rappresentano oltre il 18% della popolazione italiana, ovvero 11 milioni di abitanti.

 

Sono 15 in Lombardia i territori aderenti a FIAB-ComuniCiclabili: tra le città capoluogo ci sono Bergamo, Brescia e Lecco, quest’ultima new entry del 2021 come Milano, entrambe con lo stesso punteggio. Lecco entra nella rete dei ComuniCiclabili con un punteggio di 2 "Bike smile", raffigurati sulla bandiera consegnata al Comune. La città è stata analizzata sulla base di quattro criteri di ammissibilità, che valutano le infrastrutture e le azioni che permettono alla città di essere vissuta e visitata in bicicletta.

La motivazione ufficiale di FIAB

- Cicloturismo: la ciclabile lungolago, divisa nei due tronconi sud e nord, dovrà essere collegata meglio in corrispondenza della città per risultare più efficace;

- Mobilità urbana: la ciclabilità urbana è a uno stadio ancora embrionale, con limitati segmenti di ciclabile tra loro non collegati. Valutata positvamente la ZTL, che costituisce una buona parte del punteggio complessivo; positive anche le zone 30 km/h, consigliate da estendere e moltiplicare ulteriormente;

- Governance: apprezzata le 16 linee piedibus, consigliato di attivare anche linee bicibus per ampliare il raggio di utenza della mobilità attiva casa-scuola, manca invece la panificazione (PUMS e Biciplan); -

- Comunicazione e promozione: valutata positivamente la raccolta differenziata con cargo bike, una buona pratica da condividere con gli altri Comuni della rete; il tasso di motorizzazione della città è inferiore alla media nazionale, ma con tendenza a crescere: +1,8% nel biennio 2016-18.

L'assessora all’Ambiente e Mobilità del Comune di Lecco Renata Zuffi

“Sono molto felice di ricevere per Lecco questa bandiera gialla - spiega l'assessora all’Ambiente e Mobilità del Comune di Lecco Renata Zuffi -. Speriamo di raggiungere il terzo “Bike smile” valorizzando e potenziando quello che già abbiamo a disposizione, come il progetto piedibus e la diffusione delle zone ZTL e 30km/h.

Per quest’anno abbiamo in cantiere biciplan, Pums (piano urbano della mobilità sostenibile) e la strada scolastica come progetto pilota per avviare interventi di urbanismo tattico. Vogliamo nei prossimi mesi promuovere un ritorno all’utilizzo della strada per tutti e non solo per le automobili private, incentivando tutte le forme di mobilità attiva e promuovendo il trasporto pubblico”.