Attualità
Regione Lombardia

Caro bollette: i consiglieri regionali Piazza e Corbetta incontrano i panificatori

"La volontà è quella di fare tutto il possibile per venire incontro a queste realtà".

Caro bollette: i consiglieri regionali Piazza e Corbetta incontrano i panificatori
Attualità Lecco e dintorni, 04 Novembre 2022 ore 20:39

Caro bollette sempre più problematico per l'economia, anche locale.

Caro bollette: consiglieri regionali in campo

I consiglieri regionali della Lega Alessandro Corbetta e Mauro Piazza hanno incontrato a Viganò, nella Brianza lecchese, una rappresentanza della categoria dei panificatori delle province di Como, Lecco e Monza Brianza.

“I panificatori presenti – dichiarano i consiglieri regionali - hanno voluto spiegare e raccontare le difficoltà che tutto il settore sta vivendo nella nostra regione. La situazione è davvero paradossale: i clienti non mancano ma si lavora sostanzialmente in perdita a causa dell’esponenziale aumento delle materie prime e dei costi legati all’energia”. “Ritoccare troppo al rialzo il prezzo del pane risulta impossibile in quanto diventerebbe “fuori mercato” rispetto alla concorrenza della grande distribuzione”.

L'impegno di Regione Lombardia

“Regione Lombardia – proseguono Corbetta e Piazza - sta mettendo in campo rilevanti stanziamenti e una serie di misure concrete per aiutare le imprese ad efficientarsi dal punto di vista energetico ma è chiaro che la questione del “caro bollette” vada affrontata principalmente a livello nazionale e in sede europea. La volontà è quella di fare tutto il possibile per venire incontro a queste realtà che rappresentano la tradizione, l’identità dei nostri territori, che tengono in vita i nostri centri storici, che trasmettono il sapere artigiano di generazione in generazione. L’intento è quello di organizzare in brevissimo tempo un incontro con l’Assessore Regionale Guidesi per raccogliere queste istanze e trasmetterle anche a livelli istituzionali superiori: si tratta di una questione di vitale importanza che necessita di interventi urgenti e mirati”.

Seguici sui nostri canali