Attualità
AIUTI ALLE FAMIGLIE

Buono Bolletta 2: il Comune di Lecco stanzia 140 mila euro contro i rincari di luce e gas

Contributo economico di 250 euro per i nuclei con reddito ISEE fino a 7.500 euro e di 150 euro per quelli con reddito ISEE da 7.500 a 12.000 euro

Buono Bolletta 2: il Comune di Lecco stanzia 140 mila euro contro i rincari di luce e gas
Attualità Lecco e dintorni, 03 Ottobre 2022 ore 09:25

Buono Bolletta 2: il Comune di Lecco stanzia 140 mila euro contro i rincari di luce e gas.A fronte dell'emergenza economica in corso, L'amministrazione comunale diretta dal sindaco Mauro Gattinoni  ha infatti  approvato un'ulteriore misura di sostegno al reddito che riconosce un contributo economico di 250 euro per i nuclei con reddito ISEE fino a 7.500 euro e di 150 euro per quelli con reddito ISEE da 7.500 a 12.000 euro, attraverso le risorse provenienti dal decreto aiuti del Governo assegnate al Comune di Lecco nel maggio 2021 e destinate al sostegno del pagamento di canoni di locazione, utenze domeniche e spese alimentari. 

LEGGI ANCHE Non solo luce e gas: risalgono anche i prezzi della benzina. Ecco dove conviene far rifornimento a Lecco

Buono Bolletta 2: il Comune di Lecco stanzia 140 mila euro contro i rincari di luce e gas

La misura in questione, denominata "Buono Bolletta 2 - Lecco solidale" è destinata ai nuclei familiari residenti a Lecco, intestatari di un contratto di somministrazione di energia elettrica e/o gas a uso domestico e un ISEE ordinario o corrente in corso di validità (attestazioni ISEE 2022) fino a 12.000 euro.

La domanda può essere presentata una sola volta

La domanda può essere presentata una sola volta, e da un solo componente del nucleo familiare, attraverso una sezione dedicata del sito del Comune di Lecco, che sarà disponibile nei prossimi giorni.

L'assessore al Welfare del Comune di Lecco Emanuele Manzoni

"L’aumento dei costi dell’energia sta colpendo tante famiglie. C'è bisogno quindi di un intervento immediato perché l’autunno e l’inverno in arrivo non siano un periodo di nuova sofferenza per i nuclei più fragili della nostra comunità - dichiara l'assessore al Welfare del Comune di Lecco Emanuele Manzoni -. Basta questo? Certo che no. Oltre alle risposte emergenziali nel breve periodo serve un serio piano di investimenti a tutti i livelli per l’efficientamento energetico delle abitazioni, per la transizione verso fonti rinnovabili e verso processi di solidarietà e cooperazione energetica. Ma prima che ciò accada queste risorse sono una risposta concreta per le famiglie”.

Seguici sui nostri canali