Attualità
Novità

Apre la casa della Carità a Lecco

Comincia a lavorare in sordina la struttura destinata ai senzatetto

Apre la casa della Carità a Lecco
Attualità Lecco e dintorni, 28 Dicembre 2022 ore 11:14

Domani mattina, giovedì 29 dicembre 2022, entreranno i primi 15 ospiti nella Casa della Carità realizzata, nell’ex area Faini, dalla Caritas Ambrosiana.

Rinviata l'inaugurazione della Casa della Carità

Per il momento non ci sarà alcuna inaugurazione della Casa della carità la nuova struttura sorta  grazie all'impegno di Caritas Ambrosiana e della parrocchia di Lecco con il supporto dell'arcivescovo Mario Delpini e di monsignor Maurizio Rolla. Una struttura fortemente voluta che ha incontrato diversi intoppi soprattutto a causa della pandemia che ha causato numerose battute d'arresto ai lavori.

Soddisfatto Gualzetti, direttore di Caritas

Soddisfatto il lecchese Luciano Gualzetti, direttore di Caritas ambrosiana. "Siamo in attesa della risposta dell'arcivescovo per l'inaugurazione ufficiale della struttura - ci ha detto - Sappiamo che ci tiene molto ad intervenire per il taglio del nastro. Per il momento apriamo con i primi 15 ospiti e di conseguenza sarà chiuso il rifugio di Maggianico. Nella nuova Casa della Carità saranno operativi da subito la mensa con 80 posti, il Centro ascolto, il guardaroba, la lavanderia e le docce, oltre alle stanze dove verranno accolti i senzatetto. Per l'emporio invece ci sarà in seguito un'inaugurazione a parte".

La struttura

Il cantiere del Centro Paolo VI per la realizzazione della Casa della Carità è stato aperto il 15 febbraio 2019. La struttura avrebbe già dovuto essere pronta da tempo ma il Covid ha imposto pesanti battute d’arresto. L’edificio è dotato di un Centro di ascolto, già peraltro attivo a San Nicolò, con la funzione di intercettare le diverse necessità e di trovare le risposte adeguate. Poi c’è la mensa, aperta tutti i giorni mattina e sera: 80 posti, con impianti e attrezzature completamente rinnovati e a norma. Quindi il rifugio, ovvero il dormitorio: 36 posti letto, distribuiti su due piani a disposizione tutto l’anno, e non solo nel periodo invernale. Un piano sarà destinato a coloro che accettano di impegnarsi in un progetto, uno per le emergenze. Poi il servizio docce, la lavanderia e il guardaroba, con abiti da mettere a disposizione di chi ne avrà necessità.   Nella Casa della Carità sono stati realizzati anche due appartamenti per casi di assoluta emergenza famigliare, come uno sfratto. Non ultimo il già citato  l’Emporio della Solidarietà, un servizio che si sta diffondendo in Italia e che si affiancherà alle attuali iniziative di distribuzione degli alimenti, che a Lecco vedono protagonisti enti o associazioni come la Caritas, la San Vincenzo, le parrocchie, l’Opera San Martino piuttosto che il Banco Alimentare.

casa della carità 8
Foto 1 di 7
Casa della Carità 6
Foto 2 di 7
Casa della carità 5
Foto 3 di 7
Casa della carità 4
Foto 4 di 7
Casa della carità 3
Foto 5 di 7
Casa della carità 2
Foto 6 di 7
Casa della carità 1.jfif 3
Foto 7 di 7

 

Seguici sui nostri canali