Attualità
Benemerenze

Ambrogini d'oro: riconoscimento anche alla Technoprobe per il contributo alla lotta al Covid

Il 7 dicembre verranno premiati Ac Pagnano, Renzo Brusadelli, Graziella Ferrario e la Technoprobe. Tre gli encomi.

Ambrogini d'oro: riconoscimento anche alla Technoprobe per il contributo alla lotta al Covid
Attualità Meratese, 25 Novembre 2021 ore 14:05

Quattro Ambrogini d'oro e tre encomi: la Giunta comunale di Merate ha deciso oggi, giovedì 25 novembre 2021, le civiche benemerenze di quest'anno, che verranno consegnate durante la cerimonia che si terrà nel giorno della festa patronale di martedì 7 dicembre.

riconoscimento anche alla Technoprobe per il contributo alla lotta al Covid

Quattro le benemerenze civiche: all'Ac Pagnano, società sportiva della frazione fondata 60 anni fa; a Renzo Brusadelli, cofondatore e primo presidente del 2004 al 2020 della delegazione di Merate della Croce Rossa; a Graziella Ferrario, già dirigente scolastico dell'istituto comprensivo di Merate e volontaria da molti anni nella parrocchia di Merate; all'azienda Technoprobe, per il generoso e importante contributo offerto alla campagna vaccinale anti Covid attraverso la realizzazione dell'hub vaccinale a Cernusco Lombardone.

Tre gli encomi

Tre invece gli encomi: Antonio Risolo (alla memoria), giornalista e primo direttore del Giornale di Merate, fondato nel 1979; Celestina Ravasi, prima donatrice di sangue di Merate e per molti anni volontaria dell'Avis; la classe 3^A della secondaria di primo grado dell'istituto comprensivo di Merate, per aver aderito e partecipato con costanza alle giornate ecologiche comunali 2021.

La consegna delle benemerenze civiche avverrà, come ogni anno, durante la cerimonia che si svolgerà nell'auditorium del municipio alle 16 di martedì 7 dicembre.