Altro
Lecco

Tassa rifiuti: il 7 dicembre scade la seconda rata

Tutte le informazioni utili su come pagarla

Tassa rifiuti: il 7 dicembre scade la seconda rata
Altro Lecco e dintorni, 02 Dicembre 2020 ore 14:01

Tassa rifiuti: l'ultima rata è in scadenza il 7 dicembre. La posizione tributaria dei contribuenti lecchesi  è accessibile nel portale dedicato LINKmate.

Tassa rifiuti: il 7 dicembre scade la seconda rata

La principale novità di quest'anno è l'introduzione del sistema di pagamento pagoPA, cioè un sistema pubblico che garantisce a privati e aziende di eseguire pagamenti elettronici alla Pubblica Amministrazione in modo sicuro, affidabile, semplice e in totale trasparenza dei costi di commissione.

Con questo sistema si evitano errori di trasmissione, acquisizione o abbinamento da parte degli intermediari e degli operatori, grazie all’identificativo univoco di versamento (IUV) riportato nell’avviso di pagamento ricevuto.
Per pagare basta inserire appunto il codice IUV e si riceve la quietanza liberatoria, che dà la certezza che la Pubblica Amministrazione ha incassato il tributo e non potranno esserci verifiche o accertamenti successivi.

Dal 2020 la tassa rifiuti indicata nell’avviso di pagamento TARI del Comune di Lecco può essere pagata soltanto tramite pagoPA.
Questa scelta deriva dalle indicazioni di legge.
Essendo una novità, il sistema può creare all’inizio un po’ di disorientamento; tuttavia esso è al tempo stesso sicuro, semplice e veloce.

Il pagamento può essere eseguito tramite i seguenti canali:

  • accedendo al servizio Linkmate.
    Per accedere è necessario usare le credenziali di cui si è già in possesso oppure la prima volta occorre registrarsi (indicando un indirizzo mail e gli estremi del documento d'identità) e ottenere le credenziali di accesso oppure usare SPID (credenziali del Sistema Pubblico di Identità digitale).
    Precisiamo che usando Linkmate è possibile pagare le due rate 2020 in un’unica operazione, versando quindi una sola commissione.
  • presso le banche e altri operatori aderenti all’iniziativa tramite i canali da questi messi a disposizione (come ad esempio: home banking, ATM, APP su smartphone o tablet, sportello, punti vendita SISAL, Lottomatica, ecc. – con esclusione di Poste Italiane).
  • utilizzando l’app IO – applicazione che consente di interagire in modo semplice e sicuro con i servizi pubblici locali e nazionali, direttamente dallo smartphone.

Ulteriori informazioni sul sistema di pagamento PagoPA sono disponibili nel sito internet www.pagopa.gov.it, dove è anche possibile trovare la lista completa dei soggetti presso i quali è possibile pagare con questo sistema (https://www.pagopa.gov.it/it/dove-pagare).