Settore benessere in crisi

“Riapriamo prima dell’1 giugno”: ecco le proposte di parrucchieri ed estetisti

La road map di Confartigianato

“Riapriamo prima dell’1 giugno”: ecco le proposte di parrucchieri ed estetisti
Lecco e dintorni, 28 Aprile 2020 ore 15:10

“Riapriamo prima dell’1 giugno”: ecco le proposte di parrucchieri ed estetisti Confartigianato imprese  ha infatti elaborato uno schema che – tenendo conto della diversa tipologia dei servizi/trattamenti erogati – prevede alcune misure comuni per entrambe le attività ed alcuni accorgimenti specifici per ciascuna categoria. Una road map che permetterebbe una apertura anticipata rispetto alla data prevista dal premier Giuseppe Conte.

“Riapriamo prima dell’1 giugno”: ecco le proposte di parrucchieri ed estetisti

 

LEGGI ANCHE Parrucchieri e estetisti: “Nel Lecchese circa 700 imprese rischiano di non riaprire”

PROPOSTE DI CARATTERE ORGANIZZATIVO

 Svolgimento delle attività esclusivamente su appuntamento (telefonico, tramite app o mail)
 Presenza di un solo cliente per volta in area reception, spogliatoi, servizi igienici
 Permanenza dei clienti all’interno dei locali limitatamente al tempo strettamente indispensabile all’erogazione del servizio/trattamento  Adozione – per le imprese maggiormente strutturate – di orari di apertura flessibili con turnazione dei dipendenti
Limitatamente ai saloni di acconciatura che – contrariamente ai centri estetici – normalmente non dispongono di spazi chiusi nell’ambito dei quali circoscrivere la presenza ad un solo cliente per operatore:  delimitazione degli spazi con applicazione sul pavimento di scotch di colore ben visibile  utilizzo di postazioni alternate sia nella zona del lavaggio che nelle zone trattamenti  distribuzione della clientela tra gli addetti in modo tale che ciascun operatore abbia in carico un massimo di due clienti contemporaneamente qualora uno dei due sia in fase di attesa tecnica (tempo di posa del colore)

 

PROPOSTE DI CARATTERE IGIENICO-SANITARIO

 Utilizzo mascherina e guanti
 Utilizzo di occhiali protettivi o visiera in plexiglas per i trattamenti per i quali non può essere garantita la distanza interpersonale di un metro (per gli acconciatori limitatamente ai servizi di taglio/cura della barba)  Igienizzazione delle postazioni di lavoro dopo ogni trattamento/servizio  Disinfezione dei servizi igienici dopo ogni utilizzo  Utilizzo, ove possibile, di materiali monouso e lavaggio a temperatura adeguata e con prodotti igienizzanti dei materiali in tessuto  Posizionamento di soluzioni disinfettanti all’ingresso e in corrispondenza di tutte le postazioni lavoro, a disposizione di operatori e clientela
Misure aggiuntive per i centri estetici:
 Utilizzo di soprascarpe monouso  Utilizzo di camici monouso o lavaggio giornaliero degli indumenti ad alta temperatura con prodotti igienizzanti  Accurata detersione dei lettini con ipoclorito di sodio-candeggina o alcool denaturato, ed arieggiamento della cabina dopo ogni trattamento

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia