Menu
Cerca

Dalla medicina integrata a quella alternativa, facciamo chiarezza

Si tratta di concetti differenti che però spesso vengono confusi fra di loro

Dalla medicina integrata a quella alternativa, facciamo chiarezza
Altro Lecco e dintorni, 14 Maggio 2020 ore 07:25

Medicina integrata e medicina alternativa non sono la stessa cosa. Si tratta di concetti differenti che però in passato spesso sono stati confusi e continuano ad esserlo. Non di rado si sente parlare anche di medicina naturale e di medicina complementare, talvolta titubando sull’utilizzo e sul significato dei diversi termini. Cerchiamo ora di fare un po’ di chiarezza, andando poi a focalizzarci sull’essenza della medicina biologica integrata.

Alternativa, naturale e complementare

Con il termine medicina alternativa si fa riferimento ad un ampio sistema di pratiche utilizzato per trattare diverse patologie. Tuttavia per questa forma di medicina non ufficiale non esistono prove di efficacia scientifica. La medicina naturale è invece impegnata nell’utilizzo esclusivo di metodi naturali per i suoi trattamenti. Troviamo poi la medicina complementare, ossia non convenzionale. Questa prevede interventi che non sono basati sulla medicina tradizionale, come avviene nel caso dell’agopuntura, della chiropratica, dell’omeopatia e dell’osteopatia.

Ed ecco poi la medicina integrata

Un discorso differente riguarda la medicina biologica integrata. In questo caso si parla di un approccio innovativo che però conserva come punto cardine la medicina tradizionale. In sostanza indica l’inserimento di diverse “medicine non convenzionali” nell’ambito della medicina convenzionale. Al centro delle attenzioni troviamo la persona nella sua interezza, per cui possono essere utilizzate anche le varie forme di medicina precedentemente descritte. In ogni caso fermo restando il ruolo primario della medicina “classica” e ufficiale.

I centri di medicina integrata

Esistono dei centri di medicina integrata dislocati nel nord Italia e per di più molto vicini a Lecco, capaci di offrire servizi di elevata professionalità, sia per quanto riguarda la medicina tradizionale che quella complementare. Si tratta di vere e proprie strutture sanitarie, dove i medici utilizzano la medicina integrata lavorando con specialisti nella medicina naturale. Lo scopo di queste realtà è proporre interventi di medicina biologica integrata, capaci di porre particolare attenzione anche sullo stile di vita di ciascuna persona, sulla comunicazione e sulla presa di coscienza del paziente delle responsabilità sulla propria salute fisica.