Allarme

Afa e ozono in aumento: nel Lecchese superati i livelli per 4 giorni consecutivi

Qualità dell'aria decisamente scarsa sul nostro territorio

Afa e ozono in aumento: nel Lecchese superati i livelli per 4 giorni consecutivi
Altro Lecco e dintorni, 31 Luglio 2020 ore 13:57

L’alta pressione di origine subtropicale che insiste sul Mediterraneo manterrà anche in Lombardia condizioni di tempo stabile, molto caldo e afoso fino a tutta la giornata di domani, sabato 1 agosto. In montagna saranno possibili temporali tra il pomeriggio e la sera, mentre in particolare sulla pianura il buon soleggiamento e la ventilazione molto debole favoriranno la formazione e l’accumulo di inquinanti secondari. Fra questi, come ha reso noto Arpa Lombardia, l’ozono i cui livelli nell’ultimo periodo stanno facendo registrare superamenti della “soglia di informazione” in alcune province lombarde: per 4 giorni consecutivi a Como e Lecco, 3 a Bergamo, 2 a Milano e Varese, 1 a Monza e Cremona.

LEGGI ANCHE  Rassegnamoci: fino a domenica l’afa non darà tregua PREVISIONI METEO

Afa e ozono in aumento: nel Lecchese superati i livelli per 4 giorni consecutivi

Ecco la situazione sul territorio lecchese:

Lecco

Oggiono

Calolzio

Colico

Barzio

Casatenovo

Merate

 

Previsioni

Da domenica, grazie all’ingresso di una bassa pressione nordatlantica, il tempo – caldo e soleggiato al mattino – comincerà a variare dal pomeriggio, quando saranno possibili temporali sparsi in estensione anche alla pianura e rinforzo del vento alle quote basse.
Le temperature caleranno, interrompendo la morsa dell’afa registrata negli ultimi giorni e le condizioni meteorologiche tenderanno a divenire marcatamente dispersive in serata.
Lunedì tempo perturbato con condizioni favorevoli alla dispersione degli inquinanti su tutta la regione per l’intera giornata.

I consigli di Arpa

Per minimizzare gli effetti dell’ozono sulla salute, in particolare nei soggetti più a rischio come bambini, anziani o persone con problemi respiratori, è consigliabile evitare il più possibile le attività all’aria aperta nelle ore di maggiore insolazione, generalmente dalle 12 alle 16. Utile anche una dieta ricca di sostanze antiossidanti a base di frutta o verdura di stagione.
Per approfondimenti, sul sito Arpa Lombardia sono disponibili l’INFORMATIVA OZONO e i dati registrati quotidianamente dalla rete di monitoraggio qualità dell’aria.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità