Lecco

"Please touch me! Ad occhi chiusi nel museo"

Percorsi museali permanenti, per ipovedenti e non vedenti, nei tre musei di palazzo Belgiojoso

"Please touch me! Ad occhi chiusi nel museo"
Eventi Lecco e dintorni, 19 Agosto 2021 ore 12:23

"Please touch me!". A palazzo Belgiojoso si potrà entrare d'ora in poi a occhi chiusi. Venerdì 27 agosto, nella sede a Castello dei musei archeologico, storico e di storia naturale  saranno infatti inaugurati i percorsi multisensoriali.

Please Touch me! percorsi museali permanenti

Il progetto, promosso da Eliante Onlus (capofila) con la collaborazione e il contributo del Comune di Lecco e il cofinanziamento di Fondazione Cariplo, dopo  tre anni di studi, progettazioni e collaudi di prototipi con le associazioni degli utenti a cui erano destinati, si è concluso con la realizzazione di percorsi museali permanenti, per ipovedenti e non vedenti, nei tre musei di palazzo Belgiojoso. Le istallazioni sono composte da postazioni multisensoriali e multimediali: didascalie vocali, schede tattili, fedeli riproduzioni di reperti, apparati digitali. Elementi che, in realtà, offrono nuovi strumenti espositivi utili per tutti, offrendo la possibilità di avvicinarsi al patrimonio culturale, archeologico, storico e naturalistico dei nostri musei con modalità nuove, in grado di coinvolgere anche sul piano emozionale.

Esperienza di arte inclusiva

"Termina un progetto importante per Lecco e il Si.M.U.L. - spiega l'assessore alla Cultura Simona Piazza -. Un'esperienza di arte inclusiva, attenta alle diversità di ipovedenti e non vedenti attraverso la realizzazione di un percorso museale innovativo. Anche con questo progetto proseguiamo nel solco della politica culturale della nostra comunità, aperta a tutti, con lavori che arricchiscono il patrimonio artistico di Lecco. Ci tengo a ringraziare in modo particolare chi ha sostenuto e promosso questo progetto: la cooperativa Eliante, la Fondazione Cariplo e le diverse associazioni che hanno contribuito, insieme al Comune, alla realizzazione di un inedito percorso per l'intero territorio italiano".

"Please touch me - ad occhi chiusi nel museo". Ora a Lecco si può.
"Please touch me - ad occhi chiusi nel museo". Ora a Lecco si può. La presentazione del progetto tre anni fa a Palazzo delle Paure.

"L'impegno della Cooperativa Eliante nel campo della didattica ambientale e museale - sottolinea Antonio Bossi, Responsabile area educazione e formazione della cooperativa sociale Eliante ONLUS - è orientato da sempre verso l'elaborazione di progetti pensati per trasformare i luoghi, e in particolare i musei, in occasioni di incontro tra esperienze e culture diverse e di scambio tra le “memorie” e la vita quotidiana. In questa direzione il progetto Please touch me diviene un processo formativo sociale, ispirato all’accessibilità universale, da intendersi come azione di sviluppo culturale, ma anche come strumento di attivazione di processi di formazione trasversale e innovativa".

Il programma di venerdì

Ore 17 - sala conferenze del Planetario civico:
inaugurazione

Saluti:
Mauro Gattinoni, Sindaco di Lecco
Simona Piazza, Vicesindaco di Lecco, Assessora a Cultura e Coesione sociale

Interventi:
Giuseppe Stolfi, Soprintendente Archeologia, Belle arti e Paesaggio per le province di Como, Lecco, Monza e Brianza, Pavia, Sondrio e Varese
Carlo Mario Mozzanica, Fondazione Cariplo
Massimo Gatti, Dirigente Area Educativa e Culturale, Comune di Lecco
Nicola Stilla, Consigliere Nazionale UICI e Presidente del Club Italiano del Braille
Antonio Bossi, Cooperativa sociale Eliante onlus

Tavola rotonda “Per un museo accessibile a tutti: esperienze e problematiche”:
Silvano Stefanoni,  Presidente provinciale F.A.N.D. Lecco
Mauro Rossetto, Si.M.U.L. - Direttore scientifico del Polo museale di Palazzo Belgiojoso
Michela Ruffa, archeologa, coordinatrice per Eliante del Progetto Please Touch Me

Moderatrice:
Katia Sala, giornalista

Ore 18 - musei Archeologico, Storico e di Storia naturale:
visite guidate ai nuovi allestimenti “Touch me”

L’accesso all’inaugurazione, aperta a tutti i cittadini, sarà consentito solo previa prenotazione. Tutti i partecipanti dovranno esibire al personale del museo una certificazione verde in corso di validità. Per ulteriori informazioni e prenotazioni è possibile telefonare al numero 0341 286729.