Eventi
L'evento

Nameless: accesi i motori dell'edizione 2022 del festival

A Molteno la conferenza stampa di presentazione con i sindaci del territorio. Si stima un indotto da 7 milioni di euro.

Nameless: accesi i motori dell'edizione 2022 del festival
Eventi Oggionese, 01 Giugno 2022 ore 22:35

Il countdown si è finalmente fermato: si è alzato questa sera, mercoledì 1° giugno, il sipario sul Nameless Music Festival edizione 2022. Nuova la location dell’evento, che  torna  dopo due anni di stop causa pandemia non più in Valsassina, ma  ad Annone Brianza, in località Poncia, su un’area di 20mila metri quadrati al confine con Molteno, Oggiono, Bosisio e Cesana Brianza.

Nameless: la conferenza stampa di presentazione

"Dopo mille giorni siamo qua e possiamo tornare a parlare di eventi dal vivo" ha commentato il CEO Alberto Fumagalli durante la conferenza stampa indetta quest'oggi, mercoledì 1 giugno 2022, per aprire ufficialmente le serate. "In questi anni non siamo stati fermi e abbiamo portato in giro piccoli eventi chiamati Timeless" ha aggiunto.
Le serate si prospettano grandiose, con le prevendite che alla vigilia della prima serata prospettano  75mila presenze. In  sold out gli abbonamenti.
Tutto esaurito anche  per la serata gratuita di oggi, mercoledì,  riservata ai cittadini dell'Oggionese. Si stima che il 20% dei cittadini sarà presente a seguire l'evento dei Deejay time.

nameless 2022 conferenza (2)
Foto 1 di 2
nameless 2022 conferenza (1)
Foto 2 di 2

Ad ospitare l'apertura con la conferenza stampa è stato Molteno, uno dei paesi maggiormente interessati dall'evento. "Qui per anni si è tenuta la festa per Lucio Battisti e ora Molteno torna al centro di un evento musicale" ha ricordato il sindaco Giuseppe Chiarella - Molteno è sicuramente in grado di gestire una kermesse di questa portata, sono stati organizzati eventi in località più anguste. Come evento di importanza nazionale non vedo perché debba essere osteggiato. Qualche problema di viabilità ci sarà, ma va bene. Siamo contenti e daremo il massimo supporto possibile".

Accanto a Chiarella anche la maggior parte dei sindaci dell'oggionese, da Chiara Narciso per Oggiono, il paese piú grande nelle immediate vicinanze, a Andrea Colombo per Bosisio Parini, fondamentale per l'impiego e il coordinamento delle polizie locali. Presente anche Luisa Airoldi di Cesana Brianza, che non si è occupata direttamente del confronto con l'organizzazione, in quanto eletta da poco, ma che ha voluto comunque far sentire la sua vicinanza.
"Abbiamo verificato tutto, l'imprevisto ci sarà sicuramente, ma penso che tutto andrà bene"  ha commentato anche Patrizio Sidoti, sindaco di Annone di Brianza, paese che  ospita il Nameless. "I miei cittadini li ho visti tranquilli, è un evento che meritano. Sono del parere che bisogna incrementare il turismo".

Nameless 2022: indotto da 7 milioni di euro

L'evento è stato organizzato da Nameless, in collaborazione con Radio Deejay e Radio m2o. Fondamentale il supporto della Prefettura e alle Polizie locali per quanto attiene la sicurezza:  sul campo saranno impegnati  36 agenti di Polizia locale a fianco di 75 steward del Nameless, oltre  soccorsi sanitari, vigili del fuoco e protezione civile coordinati tramite la centrale unica operativa istituita dalla Prefettura. Le persone coinvolte, direttamente o indirettamente, nella imponente macchina organizzativa della kermesse saranno circa 500. Il  costo del servizio è sostenuto dall’organizzazione dell’evento. L'indotto  dovrebbe aggirarsi ai 7 milioni di euro.

nameless 2022 conferenza (5)
Foto 1 di 3
nameless 2022 conferenza (4)
Foto 2 di 3
nameless 2022 conferenza (3)
Foto 3 di 3

"Se penso al mondo pre-Covid, penso al mondo in cui si pensava a come fare eventi online e in streaming. Ad oggi vedo un mondo che non vede l'ora di tornare a fare eventi in presenza. Ringrazio tutti ma ci tengo a ringraziare anche i sindaci dell'Oggionese. Quando Nameless arriva è sempre un po' osteggiato. Noi non siamo un rave, ma un festival" ha detto Fumagalli.

Una carrellata di star sul palco

"È stato difficile riuscire ad incastrare i momenti clou e gli artisti dell'anno corrente - continua Fumagalli - Il festival nasce dance, che dovrebbe fare danzare e vivere, ma ha allargato gli orizzonti per fare una proposta sempre più variegata. Secondo me c'è un impatto anche dal punto di vista della musica. Nameless ha visto lanciare anche nuove carriere. Una cosa che non menzioniamo mai è la portata degli ospiti del festival, questo festival si è presentato negli anni come una delle offerte per un pubblico a 360 gradi".

nameless 2022 conferenza (2)
Foto 1 di 2
nameless 2022 conferenza (1)
Foto 2 di 2

 

Per quanto riguarda la line up, abbraccerà trasversalmente elettronica, hip hop, trap e latin music. Gli artisti si esibiranno su tre palchi differenti, suddivisi per generi musicali: Lake Tent, Mountain Stage e Molinari Igloo Stage. L'obbiettivo è richiamare pubblico da tutta Europa.

Giovedì 2 giugno

Ad aprire giovedì 02 giugno, saranno l’headliner Tiësto, Joel Corry, Will Sparks, Habstrakt, Edmmaro, Moksi, MARTEN HØRGER, Rudeejay, Reebs e Lost Minds. Lo stesso giorno si alterneranno sul Mountain Stage: Ernia, Luchè, Noyz Narcos, Rhove, Anna, Night Skinny, Drefgold, Nerone, Fuera, Vettosi, Rico Mendossa, Rocket Pengwin e Ice-Stain. A rompere il ghiaccio del Molinari Igloo Stage saranno invece Dj Ralf, Alex Neri, Giancarlino, GNMR e Luca Vera.

Venerdì 3 giugno

Venerdì 03 giugno sul Lake Tent si esibiranno Afrojack, Purple Disco Machine, Morten, Dom Dolla, Hannah Wants, Raffa FL, James Hype, Nextars, ELYX e NOISY Boi. Sul Mountain Stage saliranno invece Lil Pump, Tony Effe, Geolier, Paky, Lele Blade, Samuray Jay, Dj TY1, Leon Faun, Nerissima Serpe, Digital Astro, Knowpmw,Big Mama, Uzi Lvke e Ice-Stain. Sul Molinari Igloo Stage sarà il turno di Robert Owens, Barry Can’t Swim, Mind Enterprises, Havoc & Lawn, Astrality e Nich All Us.

Sabato 4 giugno

Sabato 04 giugno il Lake Tent farà scatenare l’intera arena con la musica di ILLENIUM, KAYZO, ACRAZE, Riton, Merk & Kremont, Ben Kim, Fat Tony, PRZI, Jamis, TWOLATE e Fool’s Paradise. Grande protagonista del Mountain Stage sarà la musica di Centrale Cee, per la prima volta in assoluto in Italia, bbno$, Massimo Pericolo, Bresh, Mara Sattei, Il Pagante, Nello Traver, Diss Gacha, Nessuno, Tony Boy, Hello Mimmi e Ice-Stain. Il Molinari Igloo Stage sorprenderà il pubblico con le performance di MoBlack, Emily Nash, Roberto Surace, Shorty, Mazai, Mattei & Omich, MAGNVM! e LRNZ. Degna conclusione del Festival la daranno, domenica 05 giugno, sul Lake Tent, le esplosive performance di Dj Snake, Topic, Benny Benassi, Shouse, Apashe, D.O.D., Tita Lau, Pretty Pink, Hawk e Basics. A scaldare il Mountain Stage ci penseranno invece Gué, Villabanks, Ana Mena, Mambolosco,Boro Boro, Rosa Chemical, Slings, TheloniousB, Axell, Epoque, ELE A e Ice-Stain. Sul Molinari Igloo Stage si alternanno infine Bassel Darwish, Etapp Kyle b2b, Undercatt, Black Fancy e Bina.

Ivana Marcon

Seguici sui nostri canali