Eventi
Notizie

Lecco, Festa di Santa Marta: il programma completo

Le offerte raccolte durante la festa saranno utilizzate per il rifacimento dell’impianto di illuminazione della chiesa di Santa Marta, obsoleto e poco efficiente.

Lecco, Festa di Santa Marta: il programma completo
Eventi Lecco e dintorni, 23 Luglio 2022 ore 15:34

Venerdì 29 luglio 2022 nel cuore di Lecco si tiene la Festa di Santa Marta: il programma completo della giornata.

Festa di Santa Marta

L’antica e preziosa chiesa di Santa Marta, nel borgo storico di Lecco, è al centro dei festeggiamenti spirituali in occasione della ricorrenza liturgica della figura evangelica che, insieme alla sorella Maria e al fratello Lazzaro, accoglieva nella sua casa di Betania il Signore Gesù.

Il programma

  • Ore 9.30, piazzetta Santa Marta: Messa solenne presieduta dal prevosto mons. Davide Milani. Benedizione e distribuzione dei “michèt”;
  • Ore 18.30, chiesa di Santa Marta: Santa Messa presieduta da don Filippo Dotti, accompagnata dal “Coro decanale della terza età mons. Delfino Nava”;
  • Ore 21.00, piazzetta Santa Marta: recita del Santo Rosario e processione lungo le vie Mascari, via del Pozzo, piazza XX Settembre, via Bovara, via Mascari, piazzetta Santa Marta. Solenne benedizione.
  • Ore 21.30, chiesa di Santa Marta: concerto per Santa Marta “Laudate Dominum”. Musica sacra del Seicento italiano eseguite da: Anna Rita Pili, soprano, e Sofia Ferri, tiorba. Nel programma ci sono brani di Barbara Strozzi, Giovanni Felice Sances, Alessandro Grandi, Claudia Sessa, Claudio Monteverdi.

Le offerte raccolte durante la festa saranno utilizzate per il rifacimento dell’impianto di illuminazione della chiesa di Santa Marta, obsoleto e poco efficiente.

"Per nutrire e mostrare la nostra anima"

“Questa festa così sentita vuole riconoscere un tratto fondamentale che costituisce l’identità più profonda del centro di Lecco, ovvero la fede e la devozione - spiega monsignor Davide Milani, prevosto di Lecco. - La chiesa di Santa Marta, la più antica del centro cittadino, ci ricorda che il cuore della nostra città non può essere immaginato solo come una rete di locali pubblici, esercizi commerciali, appartamenti da affittare, uffici: sono tutte attività importanti ma dobbiamo riconoscere e rilanciare i legami personali che possono mantenere viva e reggere la nostra comunità e che da secoli trovano nella celebrazione della fede sorgente e motivazione. Una città è autenticamente tale quando riconosce e cura la propria anima: con questa festa vogliamo contribuire a nutrirla e a mostrarla, mediante le esperienze della preghiera, della devozione, dei sacramenti, della cultura e dell’arte”.

LEGGI ANCHE Festa speciale alla chiesetta di Santa Margherita: inaugurata la nuova via d'accesso

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter