Tempo libero
Da brivido!

Aperte le prenotazione per il ponte tibetano da record con vista sulle Grigne

1.200 pedate discontinue, per 505 metri di lunghezza, ad un’altezza massima di 120 metri dal suolo.

Aperte le prenotazione per il ponte tibetano da record con vista sulle Grigne
Tempo libero 03 Giugno 2022 ore 12:52

C’è grande attesa per la possibilità di fare 1.200 passi nel vuoto, sul nuovo ponte tibetano da record di Dossena, in provincia di Bergamo. Mezzo chilometro di lunghezza, 120 metri di altezza nel punto più alto, garantisce emozioni forti per chi ama il vuoto e anche una spettacolare vista sulle Grigne lecchesi. Ora, come riportano i colleghi di primabergamo.it  si può anche prenotare su visitdossena.it, dopo che già è stata effettuato il taglio del nastro con tutti gli onori.

Aperte le prenotazione per il ponte tibetano da record con vista sulle Grigne

1.200 pedate discontinue, per 505 metri di lunghezza, ad un’altezza massima di 120 metri dal suolo.
L’opera è realizzata con sette funi d’acciaio (due per il sostegno delle pedate intervallate dal vuoto, due per il corrimano e tre come funi di sicurezza). Il percorso è praticabile in piena sicurezza, indossando un’imbracatura e ancorati con due moschettoni: uno ancorato alla linea vita continua e l’altro “attacca e stacca”. L’accesso consentito anche ai bambini, a partire dai 12 anni di età.

 

Il Ponte Tibetano di Dossena rappresenta una via aerea che recupera idealmente una parte del tracciato dell’antica Via Mercatorum, andata perduta in seguito alla realizzazione della strada provinciale che collega Dossena a Serina. Si parte dall’abitato di Dossena per raggiungere, tramite un sentiero di collegamento, l’ex area di tiro a volo Roccolo Corna Bianca. Dopo un breve brief sull’utilizzo di moschettoni e imbragatura, il Ponte nel Sole viene percorso in direzione del paese.

Il prezzo è un po’ da vertigini, però: il ticket da 25 euro comprende parcheggio, navetta e ingresso in diverse fasce orarie, tra le 9 e le 15.45. Per ora, il Ponte nel Sole, come è stato ribattezzato, sarà aperto solo nei weekend, poi si vedrà. Ancora chiuse le miniere, invece.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter