Tempo libero
Montagna

AlpeggiAMO: 12 escursioni guidate in quattro aree protette

Un'estate in alpeggio, sulle Orobie, in luoghi incantevoli dove le vacche pascolano libere

AlpeggiAMO: 12 escursioni guidate in quattro aree protette
Tempo libero Lecco e dintorni, 28 Giugno 2022 ore 15:56

Un'estate in alpeggio, sulle Orobie, in luoghi incantevoli dove le vacche pascolano libere: è la proposta dei Parchi delle Orobie Bergamasche, delle Orobie Valtellinesi, della Grigna Settentrionale e della Riserva Naturale delle Valli di Sant'Antonio per l'estate 2022. Si comincia domenica 3 luglio con l'escursione all'Alpe Bellavalle. "AlpeggiAMO", questo il nome dell'iniziativa, si inserisce nel progetto "C.ORO - Capitale Orobie: agroecosistemi biodiversi e interconnessi", promosso e realizzato grazie al contributo di Fondazione Cariplo.

AlpeggiAMO: 12 escursioni guidate in quattro aree protette

. Un invito per escursionisti appassionati della montagna, curiosi e intrepidi, ma anche buongustai: andare a spasso per gli alpeggi delle Orobie per scoprire luoghi di straordinaria bellezza mantenuti grazie alla pratica agricola tradizionale. Per incontrare il bestiame, che durante l'estate lascia l'afoso fondovalle per trovare pace e frescura in alta quota, e i casari, che tramandano di padre in figlio l'antica arte casearia per trasformare in formaggi prelibati il latte appena munto. I partecipanti saranno accompagnati da guide professioniste ed esperti naturalisti in grado di raccontare le Orobie in tutte le loro sfaccettature: dalle caratteristiche ambientali delle aree protette e dei loro pascoli montani alla flora alla fauna, fino alla pratica dell'alpeggio. La degna conclusione della visita in malga sarà l'assaggio dei formaggi d'alpe.

LEGGI ANCHE Ritornano le escursioni gratis con le guide alpine: tutte le proposte sulle montagne lecchesi

Due mesi, dal 3 luglio al 4 settembre, fitti di proposte, in quattro province, Bergamo, Brescia, Sondrio e Lecco: escursioni guidate che hanno quali mete alpeggi caricati sin dai tempi remoti. Si inizia domenica 3 luglio con l’escursione all’Alpe Bellavalle, poi a seguire alle alpi Legnone, Culino, Vaccaro, Casazza, Valcervia, Presolana, Moncodeno, Caronella, Cantedoldo: 12 appuntamenti, il sabato e la domenica ma non solo, completamente gratuiti ma con prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento dei posti disponibili. Sul sito www.parcorobie.it e sui siti di tutte le aree protette coinvolte si trovano il programma completo delle iniziative e le informazioni per prenotarsi.

Il progetto C.ORO

Alcuni degli alpeggi meta delle escursioni guidate, grazie al progetto C.ORO, in questi anni sono stati interessati da interventi di recupero e di riqualificazione ambientale. Anni di lavoro che trovano il loro compimento in un'iniziativa che riassume lo spirito del progetto: il mantenimento e la valorizzazione del capitale naturale che caratterizza le Orobie, in particolare dei suoi pascoli e maggenghi. Valorizzare questi importanti habitat, promuovere le tradizionali pratiche agricole di montagna che contribuiscono alla conservazione della biodiversità, divulgare il territorio per aprirlo a una fruizione meditata e rispettosa dell'ambiente, con il coinvolgimento delle comunità locali, per garantire la tutela del paesaggio orobico. Un progetto di ampio respiro sia per l'area interessata, 2300 chilometri quadrati, il 10% dell'intero territorio regionale, sia per il coinvolgimento di tutti i principali enti di tutela che vi operano. Un territorio ad altissima naturalità, in cui il giusto connubio tra uomo e natura, ha storicamente contribuito a preservare alti livelli di biodiversità, oggi messi a rischio anche dal progressivo abbandono degli alpeggi. Partecipando a "AlpeggiAMO", gli escursionisti potranno conoscere queste pratiche, scoprire il valore della loro sostenibilità e assaporare i loro gustosi prodotti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter