Sport
Sport

I blucelesti confermano mister D’Agostino e presentano il nuovo ds Fracchiolla

D'Agostino: "Rimanere per me era l’obiettivo primario, perché c’è tanta voglia di far bene e si vede un potenziale enorme"

I blucelesti confermano mister D’Agostino e presentano il nuovo ds Fracchiolla
Sport Lecco e dintorni, 11 Giugno 2020 ore 18:32

La Calcio Lecco 1912 oggi, giovedì 11 giugno 2020, ha festeggiato il rinnovo contrattuale di mister Gaetano D’Agostino e ha presentato ufficialmente ai lecchesi il nuovo DS Domenico Fracchiolla.

LEGGI ANCHE Stagione ufficialmente finita: il Lecco resta in serie C

I blucelesti confermano mister D’Agostino e presentano il nuovo dg Fracchiolla

«Un grazie va a Francesco Filucchi per il lavoro svolto con noi in questi mesi, ma il calcio è sempre in continua evoluzione e al suo posto ci sarà Fracchiolla. Non è un segreto che Domenico dava già una mano per il Lecco, svolgendo il ruolo di consulente di mercato» il DG Angelo Maiolo.«I nostri tifosi sono unici perché ci hanno dato una mano a raggiungere il traguardo. Non vanno dimenticati nemmeno i calciatori, che sono gli attori veri di tutto questo e che insieme a mister D’Agostino sono riusciti a conquistare la salvezza. Sono molto felice per la riconferma di Gaetano, che da ottobre ha ricostruito uno spogliatoio in difficoltà».

Il mister

«Rimanere per me era l’obiettivo primario, perché c’è tanta voglia di far bene e si vede un potenziale enorme. Adesso tocca a noi costruire una squadra che non faccia soffrire e che soddisfi la fame di vittoria della piazza, non vedo l’ora di riprendere. Ai giocatori diremo quanto è importante venire a giocare per questa maglia. Abbiamo delle idee chiare, ma sarà un mercato atipico e molto lungo. Ora posso scegliere i giocatori in base al modulo che voglio usare, al contrario di quando ero arrivato in corsa, dove ho dovuto procedere con gradi. Ma non voglio soffermarmi solo sul modulo, ma voglio giocatori che siano capaci di adattarsi nel minor tempo possibile».

Il nuovo Ds

«Innanzitutto vorrei ringraziare la Famiglia Di Nunno per essere qua. Sicuramente sarà un mercato diverso. È ancora difficile parlarne perché non sappiamo il regolamento relativo all’obbligo dei giovani. Vorremmo creare un mix dove inserire un under in un contesto importante, dove può essere aiutato dagli over. Ci stiamo guardando intorno e valutare ogni dettaglio per capire le potenzialità gironi per gironi. Lecco è una piazza importante e ci vuole gente pronta, quindi andremo sicuramente a valutare questi aspetti. Poi valutiamo anche l’uomo, perché il gruppo parte anche da lì senza spendere cifre folli a voglia della proprietà è quella di essere ambiziosi e di essere un punto di riferimento sul territorio, specie anche per i giovani. Vogliamo investire molto sul settore giovanile, perché una squadra di Serie C deve puntare anche su questo. Vedere i propri giovani che esordiscono è un grande punto di riferimento. Noi proveremo a lasciare una traccia in questa Società e dare un segnale importante su tutto il territorio. Il patron mi ha detto: “Io voglio che quando le squadre avversarie ospiteranno il Lecco, lo dovranno temere” e questo sarà il nostro primo obiettivo»