Sport

Dopo la valanga sugli alpinisti il presidente dei Ragni di Lecco parte per il Pakistan

Al momento la spedizione è avvolta dal massimo riserbo

Dopo la valanga sugli alpinisti il presidente dei Ragni di Lecco parte per il Pakistan
Sport Lecco e dintorni, 20 Giugno 2019 ore 11:01

Al momento la spedizione è avvolta dal massimo riserbo. Poche le certezze: la meta, ovvero il Pakistan, balzato recentemente agli onori della cronaca per la valanga che ha investito quattro alpinisti veneti (leggi qui tutti i particolari) e le date di partenza, domani 21 giugno 2019 e arrivo, 20 luglio. Un altro punto fermo sono i protagonisti: quatto alpinisti pronti a compiere una vera propria impresa su cime al momento inviolate. Tra loro anche Matteo Della Bordella, presidente dei Ragni di Lecco.

Il presidente dei Ragni di Lecco parte per il Pakistan

La notizia è stata anticipata da siti specialistici ai quali il "nostro" Della Bordella ha confermato l'imminente partenza senza però voler svelare dettagli sulla spedizione. Anche sui sito dei Ragno, al momento, non si fa cenno della iniziativa. Con il presidente dei Maglioni Rossi ci saranno altri tre alpinisti: si tratta di Maurizio Giordani, Massimo Faletti e David Hall.

"I quattro intendono scalare in stile alpino, portando con sé soltanto il minimo indispensabile, per provare a salire delle grandi pareti di roccia che finora hanno visto in una foto messa gentilmente a disposizione da un amico - si legge su planetmountain.com -  Attualmente sanno poco o nulla a riguardo, nemmeno la quota esatta (che stimano essere attorno ai 6000 metri) né come esattamente arrivarci".

Della Bordella non è nuovo al Pakistan. Nel 2013 infatti ha aperto  nuova via alla torre di Uli Biaho

Clicca qui per leggere il racconto dell'impresa