Calcio Lecco via De Paola. Torna Delpiano

Caos nella società bluceleste, girandola in panchina

Calcio Lecco via De Paola. Torna Delpiano
29 Settembre 2017 ore 13:42

Luciano De Paola ha dato l’addio con la Calcio Lecco.

Luciano De Paola saluta il Lecco, torna Delpiano

Incredibile, Luciano De Paola non è più l’allenatore del Lecco. Annunciato solo lunedì nel tardo pomeriggio, venerdì mattina il neo tecnico bluceleste è arrivato a una rottura con la dirigenza del club di via don Pozzi, senza nemmeno arrivare ad una gara giocata. Al suo posto è stato richiamato già Alessio Delpiano, che nel pomeriggio dirigerà l’allenamento di Bertani e compagni.

Non ancora chiari i motivi della rottura

La notizia ha cominciato a circolare in giornata, battuta da alcuni siti di informazione sportiva. Solo mercoledì Luciano De Paola veniva presentato alla stampa, chiamato a rimediare le sorti del club lariano in seguito all’avvio di campionato non soddisfacente sotto la guida di Alessio Delpiano. Non sono ancora chiare le motivazioni che avrebbero spinto De Paola a lasciare il Lecco,  mentre è sicuro che l’allenamento di questo pomeriggio sarà guidato da Alessio Delpiano, l’allenatore scelto a inizio stagione e allontanato dopo la sconfitta di settimana scorsa con la Virtus Bergamo. Delpiano, per altro, era ancora sotto contratto coi blucelesti, fattore che quindi avrebbe favorito il suo ritorno.

Una settimana turbolenta

Una settimana turbolenta per il club bluceleste, che domenica, dopo aver perso contro la Virtus Bergamo, era tornato in città covando l’esonero (avvenuto il giorno dopo) di Alessio Delpiano e del ds Erminio Gizzarelli. Quest’ultimo, nella giornata di martedì, era stato poi reintegrato. Ora la notizia del clamoroso ritorno di Delpiano, che sancisce il caos totale in cui si troverebbe il club. Dopo un’estate di grandi arrivi e proclami, il Lecco è di fronte ad un crocevia fondamentale. Con una panchina sempre più bollente.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia