Sport
Calcio Lecco

Blucelesti impalpabili e vittoriosi di misura: Sondrio battuto 1-0 in amichevole

La Lecco si impone di misura sul Sondrio, squadra militante in Promozione. Ma la prova della squadra di Tacchinardi è tutt’altro che soddisfacente. Uniche buone notizie dal calciomercato

Blucelesti impalpabili e vittoriosi di misura: Sondrio battuto 1-0 in amichevole
Sport Lecco e dintorni, 11 Agosto 2022 ore 20:42

Blucelesti «dalle stelle alle stalle» si potrebbe azzardare. Un agguerrito Sondrio, oggi, giovedì 11 agosto 2022, fa la voce grossa in amichevole contro la Calcio Lecco, i cui passi in avanti mostrati nel doppio confronto contro Pro Vercelli e primavera dell’Atalanta nelle ultime 96 ore paiono un lontano ricordo.

Blucelesti: performance evanescente

Con ogni probabilità, la formazione di Alessio Tacchinardi ai nastri di partenza del campionato di Serie C esibirà una condizione decisamente migliore sotto tutti i profili, atletico e tecnico-tattico, ma l’ombra dell’evanescente prestazione dell’odierna amichevole è destinata a permanere sul Rigamonti Ceppi per qualche settimana.

Cronaca dell'amichevole con il Sondrio

Incolore la prima frazione disputata dai blucelesti. Mutati completamente assetto e uomini rispetto alla vittoriosa amichevole contro la Primavera dell’Atalanta disputata il giorno prima, le aquile di Tacchinardi si dimenticano di spiccare il volo e le tre categorie di differenza rispetto agli ospiti rimangono solo scritte sulla carta.

Di marca valtellinese il primo affondo: una conclusione di Moroni, ben assistito da Sheriff, sorvola l’incrocio dei pali. Compatti e ben schierati in campo, gli uomini di Fabio Fraschetti inibiscono tutte le trame di gioco dei loro avversari, la cui prestazione finisce con il rievocare i fantasmi del primo tempo di otto giorni prima contro la Varesina.

Per la prima sortita offensiva bluceleste, occorre attendere la mezz’ora, quando un sinistro di Mangni diretto all’incrocio è smanacciato in corner da Rodriguez Caparroz. Pare l’inizio di un forcing ma così non è: poco dopo, complice un’amnesia difensiva locale, il Sondrio ha una ghiotta occasione per passare in vantaggio, ma Maffi ribatte la conclusione di Moroni.

Secondo tempo: i blucelesti la sbloccano  al 31'

La situazione non migliora ad inizio ripresa. Il Lecco tenta timidamente di aggredire l’area sondriese ma sbocchi, nei primi dieci minuti, non se ne trovano. Occorre uno spunto di Mangni per generare un grattacapo; il neoacquisto bluceleste imbecca il giovane Lanotte, che se la aggiusta sul destro ma non trova la porta. Pochi minuti più tardi, è Stanga a creare apprensione alla retroguardia valtellinese, con un sinistro indirizzato sul palo opposto che trova la pronta opposizione di Rodriguez Caparroz. Uno spazientito Rigamonti  Ceppi riacquista giusto un velo di entusiasmo al 31’, quando il tracciante di Nesta trova sulla propria traiettoria Buso, il quale anticipa Del Nero e corregge in rete.

Nicolò Buso (Foto Luca De Cani)

Il Sondrio, appagato da un’ottima prova, non riesce più a proporsi con continuità dalle parti di Maffi; la partita, gradualmente, si incattivisce e scoccato il 90’, saltano i nervi da entrambe le parti e l’amichevole finisce come peggio non potrebbe: con un acceso parapiglia.

Note liete dal mercato: il colpo Maldonado

Le note liete di giornata provengono dal mercato, da cui emerge che la Calcio Lecco è a un passo dal chiudere una trattativa destinata a impreziosire la campagna acquisti estiva.

Il nome designato è quello di Luis Maldonado, centrocampista rispondente alle esigenze dei blucelesti di Tacchinardi. Playmaker basso, con conclamata esperienza nella tradizionalmente calda piazza catanese e non solo, l’ecuadoriano potrebbe vestirsi di bluceleste ufficialmente nei prossimi giorni, una volta rescisso il proprio contratto con il Catanzaro. Un colpo importante, piazzato il quale la linea mediana delle aquile potrà dirsi a tutti gli effetti completa.

Vano non è ancora il 9

Non ancora ultimata, invece, la costruzione del reparto offensivo. Alberga ancora la scritta «lavori in corso» sull’affare che potrebbe portare l’attaccante Michele Vano all’ombra del Resegone. Di proprietà del Perugia e reduce dall’annata soddisfacente a livello personale con la maglia della Pistoiese (11 reti in 37 presenze), Vano potrebbe diventare il nuovo numero 9 di mister Alessio Tacchinardi ma al momento non si è ancora
prossimi alla chiusura. Il nodo da sciogliere è legato all’ingaggio del giocatore, sul quale la dirigenza bluceleste sta lavorando fortemente, in maniera tale da assicurarsene il prima possibile le prestazioni. Ancora non si è arrivati, ma la meta non è poi così lontana.

Così in campo la Calcio Lecco

(4-3-3): Maffi; Stanga, Maldini, Enrici, Purro (17’ st Rossi); Nesta, Girelli (23’ st Zuccon), Scapuzzi; Mangni (37’ st Lakti), Berra (1’ st Lanotte), Buso. A disp. Melgrati, Battistini, Ilari, Pecorini, Giudici, Pinzauti, Zambataro, Lepore. All. Tacchinardi.

Federico Pozzoni

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter