Panathlon, Fair Play a Simone Marzolla che aiuta l’amico e perde il titolo regionale

Mountain bike, splendido gesto fra compagni di società

Panathlon, Fair Play a Simone Marzolla che aiuta l’amico e perde il titolo regionale
Lecco e dintorni, 24 Novembre 2017 ore 10:14

Premio Fair Play del Panathlon Lecco al giovane atleta di mountain bike Simone Marzolla

Unanimità di voto nel consiglio

Il Panathlon Club Lecco, presieduto da Riccardo Benedetti, assegnerà il premio Fair-Play 2017 al giovane atleta di mountain bike Simone Marzolla del Team Oliveto Asd di Oliveto Lario. Una decisione presa all’unanimità dal direttivo del Panathlon Club Lecco, che valorizza l’episodio accaduto domenica 16 luglio  a Cuasso al Monte (Va), in occasione del Campionato regionale di mountain bike, specialità cross country, fascia JuniorMaster.

Guai meccanici per Valsecchi, Marzolla si ferma e lo aiuta

La gara è dominata da Andrea Valsecchi di Pescate,  classe
2000 come Simone, lanciato verso la conquista dello scudetto regionale che però all’ultimo chilometro vittima di un incidente meccanico, con la catena che resta incastrata e l’impossibilità di una riparazione volante. Alle sue spalle giunge il compagno di squadra Simone Marzolla che lo supera di slancio vedendo il traguardo. Ma, accortosi che il compagno e amico Andrea è in difficoltà  per un incidente meccanico, decide di fermarsi e di attenderlo sul traguardo. Così, sia pure a piedi e di corsa spingendo la bici, Valsecchi taglia il traguardo vittorioso sotto gli occhi di Marzolla. Un gesto bellissimo.  I due 17enni corrono assieme da otto anni nel Team Oliveto. Simone, nato  a Bollate, risiede a Garbagnate Milanese e gareggia in mountain bike dall’età di sette anni.

Il 12 dicembre la consegna del premio

Il Panathlon Club Lecco premierà Marzolla durante la propria dedicata allo scambio degli auguri natalizi, il 12 dicembre all’nH Pontevecchio di Lecco, quando verranno assegnati anche i Premi Panathlon 2017.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia