Scuola
Lecco

Matematica per tutti: giochi matematici per bambini e genitori

Gli studenti della Pietro Scola di Lecco insieme ai loro insegnanti si stanno preparando al concorso nazionale

Matematica per tutti: giochi matematici per bambini e genitori
Scuola Lecco e dintorni, 22 Gennaio 2023 ore 18:00

Da qualche mese gli alunni delle classi terze della Pietro Scola di Lecco insieme ai loro insegnanti si stanno preparando al concorso nazionale “Matematica per tutti” promosso dall’associazione Tokalon.

Matematica per tutti: giochi matematici per bambini e genitori

Un’iniziativa importante per gli alunni, che così hanno modo di scoprire la dimensione esperienziale della matematica attraverso il gioco che rende loro i concetti più accessibili e facilmente assimilabili. Ma è un’esperienza importante anche per i docenti che, sperimentando l’utilizzo dei giochi nelle loro classi, possono poi confrontarsi sulle metodologie didattiche.

Per riuscire ad accompagnare al meglio gli alunni in questo percorso, gli insegnanti della Scola hanno partecipato anche ad un percorso di formazione promosso dall’associazione Tokalon. “Strumento e condizione per imparare alla scuola primaria è fare esperienza, intesa come fare e riflettere sul fare. Il concorso “Matematica per tutti” a cui quest’anno ci siamo iscritti permette ai bambini, partendo dal gioco di fare esperienza dei numeri e dei calcoli” così Marta Frizzi, coordinatrice della scuola primaria Pietro Scola, ha motivato la scelta di partecipare all’iniziativa.

Il concorso è diventato inoltre anche l’occasione per coinvolgere i genitori. Martedì 17 gennaio 2023, infatti, i genitori hanno giocato assieme ai loro figli, sperimentando quello che loro hanno fatto in classe in questi mesi. Presenti alla serata Luigi Regogliosi presidente dell’associazione Tokalon, che collabora con Emanuele Pessi, capo e ideatore dell’azienda “Creativamente”, che produce i giochi del concorso. “Siamo stati contenti di poter coinvolgere i genitori, perché è decisivo il ruolo che tutti gli adulti a diverso titolo hanno all’interno della scuola.” ha concluso la coordinatrice Frizzi.

Seguici sui nostri canali