Menu
Cerca
Lecco e Calolzio

Badoni, Medardo Rosso e Rota: Villa Locatelli mette mano alle scuole superiori

Interventi per migliorare la sicurezza dei due istituti lecchesi e nuova palestra a Calolziocorte

Badoni, Medardo Rosso e Rota: Villa Locatelli  mette mano alle scuole superiori
Scuola Lecco e dintorni, 28 Aprile 2021 ore 16:26

Badoni, Medardo Rosso e Rota: Villa Locatelli mette mano alle scuole superiori. La Provincia di Lecco ha infatti  definito gli interventi da attuare con il finanziamento stanziato in base al decreto ministeriale 62/2021 di riparto della somma complessiva di 1.125.000.000 euro in favore di Province, Città metropolitane ed enti di decentramento regionale, sulla base dei criteri definiti nel decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 7 luglio 2020: numero degli studenti delle istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado e numero edifici pubblici adibiti a uso scolastico.

Badoni, Medardo Rosso e Rota: Villa Locatelli mette mano alle scuole superiori

Alla Provincia di Lecco erano stati assegnati 4.978.424,79 euro, calcolati su 13.584 studenti e 26 edifici. Tre gli interventi  presentati da Villa Locatelli al Ministero dell’Istruzione: 

·         Istituto Badoni di Lecco: interventi finalizzati al miglioramento della sicurezza dell’istituto scolastico e della palestra: 1.064.000 euro

·         Istituto Medardo Rosso di Lecco: interventi finalizzati al miglioramento della sicurezza dell’istituto scolastico e della palestra: 1.598.424,79 euro

·         Istituto Rota di Calolziocorte: realizzazione palestra a servizio dell’istituto scolastico: 2.316.000 euro

“Dopo l’assegnazione del finanziamento ministeriale – commentano il Presidente della Provincia di Lecco Claudio Usuelli, i Consiglieri provinciali delegati all’Edilizia scolastica Marco Passoni e all’Istruzione e Formazione professionale Felice Rocca – con i nostri uffici abbiamo definito gli interventi che intendiamo realizzare e abbiamo presentato le schede progettuali nel rispetto della tempistica fornita dal Ministero. Dopo l’approvazione da parte del Ministero potremo procedere con la progettazione e la pubblicazione dei bandi di gara. Questi ulteriori finanziamenti si sommano ad altri contributi ministeriali e regionali che ci permetteranno di migliorare le condizioni generali delle scuole superiori e di aumentarne la sicurezza strutturale. Si tratta di risorse molto importanti per il sistema della scuole superiori, sulle quali la Provincia, consapevole della necessità di continui interventi e adeguamenti, ha sempre posto la massima attenzione; infatti siamo costantemente impegnati nella progettazione degli interventi e nella ricerca di finanziamenti anche attraverso la partecipazione a bandi di enti superiori, che finalmente negli ultimi tempi sono tornati a finanziare in maniera importante il capitolo dell’edilizia scolastica”.