Scuola
I dati

10 classi lecchesi in quarantena, ma centinaia di studenti a casa

La maggior parte dei provvedimenti riguarda gli asili

10 classi lecchesi in quarantena, ma centinaia di studenti a casa
Scuola Lecco e dintorni, 11 Gennaio 2022 ore 11:57

Sono "solo" 10 le classi lecchesi in quarantena, ma sono in realtà centinai gli studenti a casa perchè positivi o perchè sottoposti a provvedimenti di isolamento domiciliare.

LEGGI ANCHE Ritorno a scuola, paura dei contagi? I ragazzi temono di più la dad

10 classi lecchesi in quarantena, ma centinaia di studenti a casa

Secondo i dati ufficiali alla data del 9 gennaio 2022, il giorno prima del grande rientro sui banchi, erano 8 le bolle delle scuole di infanzia in quarantena, per un totale di 58 bambini e due operatori scolastici. Nessun provvedimento alla primaria, 19 alunni a casa alle medie e 26 alle superiori.

Questo di fatto è un  quadro parziale della situazione nelle scuole: sono infatti centinaia i ragazzi che sono in realtà assenti e che non sono proprio rientrati a scuola dopo le festività natalizie perchè hanno contratto il virus.

Assenze anche tra il personale docente e quello Ata.

Solo nelle prossime settimane il quadro potrà essere completamente definito anche a fronte delle nuove modalità per entrare in isolamento disposte dal Governo.

Scuola: le nuove regole

Scuola dell’infanzia

Già in presenza di un caso di positività, è prevista la sospensione delle attività per una durata di dieci giorni.

Scuola primaria (Scuola elementare)

Con un caso di positività, si attiva la sorveglianza con testing. L’attività in classe prosegue effettuando un test antigenico rapido o molecolare appena si viene a conoscenza del caso di positività (T0), test che sarà ripetuto dopo cinque giorni (T5).

In presenza di due o più positivi è prevista, per la classe in cui si verificano i casi di positività, la didattica a distanza (DAD) per la durata di dieci giorni.

Scuola secondaria di I e II grado (Scuola media, liceo, istituti tecnici etc etc)

Fino a un caso di positività nella stessa classe è prevista l’auto-sorveglianza e con l’uso, in aula, delle mascherine FFP2.

Con due casi nella stessa classe è prevista la didattica digitale integrata per coloro che hanno concluso il ciclo vaccinale primario da più di 120 giorni, che sono guariti da più di 120 giorni, che non hanno avuto la dose di richiamo. Per tutti gli altri, è prevista la prosecuzione delle attività in presenza con l’auto-sorveglianza e l’utilizzo di mascherine FFP2 in classe. Con tre casi nella stessa classe è prevista la DAD per dieci giorni.