Una vacanza indimenticabile

La sponda bresciana del Lago di Garda: che meraviglia!

Località da sogno e castelli da fiaba dove si sposano storia e cultura, un’autentica palestra naturale a cielo aperto per sport di ogni genere e un’enogastronomia di eccellenza.

La sponda bresciana del Lago di Garda: che meraviglia!
Turismo 05 Maggio 2021 ore 12:34

Il Lago di Garda bresciano comprende gran parte dei paesi della sponda sudoccidentale: luoghi di rara bellezza che meritano di essere scoperti per trascorrere una vacanza indimenticabile, sia per chi desidera un periodo di dolce riposo, sia per chi vuole provare emozioni irripetibili.
A nord il lago è chiuso come un fiordo da alte catene montuose che fanno da corona ai centri abitati di Limone, Gargnano e Toscolano Maderno.
Adagiati sugli altopiani a picco sulla distesa azzurra del Benaco, ecco Tignale e Tremosine vere e proprie balconate naturali sul Garda, mentre nell’entroterra montano, tra boschi e vallate, sorgono i piccoli borghi di Magasa e Valvestino.
Più a sud, superata l’elegante Gardone Riviera e la città di Salò, la capitale della Magnifica Patria, si apre il territorio più collinare disegnato da campi coltivati, vigneti e oliveti sui quali dominano incontrastati i castelli dei sette borghi della Valtenesi: San Felice, Puegnago, Polpenazze, Manerba, Moniga, Soiano, Padenghe.
L’ampio anfiteatro del Garda abbraccia infine le celebri località di Sirmione che domina il basso lago dalla punta di un’incantevole penisola e Desenzano, la capitale del Garda, mentre Lonato e Pozzolengo sono adagiate nel primo entroterra.

Un mondo di sport

Un meta ideale che offre mille occasioni per praticare sport a contatto con la natura incontaminata, per dedicarsi al benessere personale, per arricchire le proprie conoscenze con un viaggio nella storia e nell’arte, per degustare un’enogastronomia d’alto livello, per divertirsi in compagnia di chi si ama. In questo periodo in cui è forte il desiderio di riappropriarsi della libertà di viaggiare il lago, la costa e l’entroterra gardesano propongono numerose attività outdoor in un’autentica palestra naturale a cielo aperto. Il territorio offre infinite escursioni in un ambiente dai panorami mozzafiato per gli appassionati di trekking, del nordic walking, della bicicletta e dell’equitazione mentre per gli amanti degli sport d’acqua è possibile praticare immersioni, canyoning, Sup oltre che ai più conosciuti vela, wind&kite surf, favoriti da un clima mite e da un’instancabile macchina del vento durante tutto l’anno.

Tutti a tavola

E dopo l’attività all’aria aperta è d’obbligo una sosta a tavola o un pic-nic nel verde per gustare prodotti enogastronomici d’eccellenza ormai conosciuti in tutto il mondo. Se nel pesce di lago, così come nell’olio extravergine d’oliva Dop, nel vino Doc e negli agrumi riscopriamo i sapori del Mediterraneo, nei formaggi d’alpeggio, nei salumi, nel miele, nei tartufi, nella selvaggina ritroviamo il gusto deciso delle Alpi; tutti prodotti frutto di un clima particolarissimo, di passioni e tradizioni secolari che ritroviamo proposti nei numerosi locali della ristorazione di ogni paese gardesano.

Un patrimonio storico-artistico da conoscere

Verrà poi naturale prendersi del tempo per conoscere il grande patrimonio storico artistico di cui è ricco ogni angolo del Lago di Garda con poli museali, ville, castelli, chiese, dimore storiche testimonianze che coprono tutti i cicli della storia sin dall’età del Bronzo. Un territorio votato all’accoglienza quello del Consorzio Lago di Garda Lombardia, privilegiato e dal fascino unico dove il visitatore troverà tutto ciò che serve per ripartire con rinnovata energia, fosse anche solo per un week end!