Regione per regione

Ecco quando arriveremo a contagi zero secondo un modello matematico

In Veneto e Piemonte addirittura da 14 e 15 aprile, in Liguria dal 7. Solo la Toscana ci metterà di più: dal 5 maggio.

Ecco quando arriveremo a contagi zero secondo un modello matematico
30 Marzo 2020 ore 18:39

L’Einaudi Institute for Economics and Finance (Eief), centro di ricerca universitaria di Roma sostenuto dalla Banca d’Italia, ma del tutto indipendente, ha pubblicato uno studio sull’evoluzione dell’epidemia di coronavirus in Italia (QUI IL PDF), con un dettaglio regione per regione. L’analisi si basa sui dati forniti giornalmente dal Dipartimento della Protezione Civile e va preso, quindi, con tutte le cautele di una proiezione statistica.

Contagi zero in tutta Italia entro i primi di maggio?

Stringere i denti, ancora per almeno un mese in Lombardia. In Veneto e Piemonte addirittura prima, mentre in Liguria la “fine” potrebbe essere vicinissima. Solo la Toscana ci metterà di più in base a questo modello.

 

 

Secondo il modello matematico messo a punto da Franco Peracchi, economista e docente all’Università di Tor Vergata, tra il 5 e il 16 maggio si potrebbe registrare l’azzeramento dei contagi in Italia.

La matematica non è un’opinione, ma c’è un ma (anzi due)

Come spiega l’autore all’interno del suo studio, la proiezione è strettamente basata sui dati effettivamente disponibili fino ad ora. Attenzione: sarà aggiornata mano a mano che saranno rilasciati nuovi e ulteriori dati dalle fonti istituzionali.

Oltre alla data dello “zero contagi” in Italia, l’analisi guarda anche tutte le Regioni. La Lombardia, in base alla proiezione, potrebbe vedere la luce il 22 aprile, giorno in cui si potrebbero registrare zero nuovi casi positivi. In Veneto e Piemonte addirittura da 14 e 15 aprile, in Liguria il 7. Solo la Toscana ci metterò di più: il 5 maggio.

A una condizione però: a patto ovviamente di continuare tutti a rispettare le restrizioni in campo.

Da Prima Saronno

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia