La provocazione

San Martino profanato, la replica di un lecchese: "Il lago di Como dovrebbe chiamarsi Lario e basta"

"Persino il sindaco di Lecco dal palco ha detto che dobbiamo abituarci a chiamarlo col suo nome, che è Lario e non Lago di Como".

San Martino profanato, la replica di un lecchese: "Il lago di Como dovrebbe chiamarsi Lario e basta"
Lettere al giornale Lecco e dintorni, 11 Settembre 2021 ore 15:51

Un intervento nel merito (invero una replica) alla scritta luminosa apparsa ieri sera (venerdì 10 settembre 2021) sul San Martino  "Questa montagna è della provincia di Como".

San Martino scippato: la rivalsa sul lago di Como

Ci scrive un lettore:

Durante la partecipata serata in Maglione Rosso dei Ragni, tenutasi lunedì in piazza a Lecco, si è parlato tanto del San Martino come della montagna di casa, la montagna di Lecco, del resto è una palese verità. Sempre durante la stessa serata si è parlato tanto anche del "lago di Como" ribadendo che va chiamato col suo vero nome: Lario e persino il sindaco di Lecco dal palco ha detto che "dobbiamo abituarci a chiamarlo col suo nome, che è Lario e non Lago di Como."n effetti Lario è il nome più appropriato in quanto il lago è, o perlomeno dovrebbe essere, di tutti noi sia che risediamo in un paese lungo la costa comasca che lungo quella lecchese, anzi, il lago è un patrimonio dell'umanità perciò non è corretto identificarlo con un nome riduttivo che identifica solo un comune anche se questo comune è la città lacustre più urbanizzata.
Perciò ben venga Lario, e il San Martino è evidente che è il monte di Lecco, come Brunate e il Baradello sovrastano Como e il Legnone Colico.

Eko Kayak