OMS contro il fumo, stop alla pubblicità nello sport

L’Organizzazione Mondiale della Sanità si rivolge ai governi per “tutelare” gli eventi sportivi

OMS contro il fumo, stop alla pubblicità nello sport
17 Marzo 2019 ore 09:48

L’ OMS contro il fumo. Rinforzare i divieti sulla pubblicità, promozione e sponsor del tabacco negli eventi sportivi, sia quando si ospitano che quando si mandano in onda le gare di Formula1 e MotoGP. E’ la richiesta dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ai governi. Mentre a tutti gli enti sportivi, inclusi quelli di Formula 1 e MotoGp, chiede di adottare politiche tobacco-free, in modo che eventi, attività e squadre non siano sponsorizzate da aziende del tabacco. Una richiesta che arriva dopo le sponsorizzazioni siglate da alcune multinazionali del tabacco con i team delle corse automobilistiche.

OMS contro il fumo

Il riferimento in particolare, si legge sul sito dell’OMS, è alla British American Tobacco (BAT) che ha annunciato una nuova ‘partnership globale’ con il team di Formula1 della McLaren, e alla Philip Morris International (PMI) per le auto Ferrari e le moto della Ducati, che prima erano collegate alle sigarette Marlboro. L’OMS chiede di implementare le leggi nazionali che mettono al bando promozione, sponsor e pubblicità di questi prodotti nel modo più forte possibile, con sanzioni e monitorando in anticipo gli eventi.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia