Politica
Politica

Via Libera alla Camera della revisione dello strumento militare, primo firmatario Roberto Paolo Ferrari

"Colonna portante di questa riforma è  la modifica del sistema di reclutamento che abbatterà il cosiddetto precariato"

Via Libera alla Camera della revisione dello strumento militare,  primo firmatario Roberto Paolo Ferrari
Politica Oggionese, 27 Aprile 2022 ore 19:02

Oggi, mercoledì 27 aprile 2022, la Camera ha approvato il disegno di legge "Disposizioni di revisione del modello di Forze armate interamente professionali, di proroga del termine per la riduzione delle dotazioni dell’Esercito italiano, della Marina militare, escluso il Corpo delle capitanerie di porto, e dell’Aeronautica militare, nonché in materia di avanzamento degli ufficiali. Delega al governo per la revisione dello strumento militare nazional"’. Sono stati 384 i voti favorevoli, nessun contrario e 3 astenuti. Il provvedimento passa ora all’esame del Senato. "Soddisfazione per l'approvazione alla Camera della revisione dello strumento militare. Una misura necessaria dopo la professionalizzazione delle Forze Armate". Questo il commento del deputato della Lega Roberto Paolo Ferrari, ex sindaco di Oggiono e capogruppo in commissione Difesa e responsabile del dipartimento Difesa del partito.

Via Libera alla Camera della revisione dello strumento militare, primo firmatario Roberto Paolo Ferrari

"La Lega è  orgogliosa di essere stata promotrice di questo miglioramento, essendo stata la forza politica che più di tutte ha dimostrato attenzione all'esigenza del Paese di avere uno strumento di Difesa efficiente, al passo con le sfide che il mondo attuale ci pone innanzi e in continuo divenire, sostenendo l'avvio dell'indagine conoscitiva sullo stato del reclutamento nelle nostre Forze Armate fin dal novembre 2018  - prosegue Ferrari, primo firmatario della proposta-  Colonna portante di questa riforma è  la modifica del sistema di reclutamento che abbatterà il cosiddetto precariato, tema sul quale il gruppo Lega in commissione Difesa alla Camera ha insistito predisponendo la prima proposta di legge in merito".

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter